Benvenuto su animajazz.eu.
AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

Fabio Ciminiera La musica non è scontata fenomenologia pratica di ascolti musicali La musica non è scontata è il titolo scelto da Fabio Ciminiera per il suo nuovo libro. L'obiettivo è rimettere al centro del discorso le motivazioni e le storie, le ricerche e i sentimenti che sono dietro ogni singolo brano, nonostante la facilità con cui ogni lavoro discografico arriva nelle nostre case, nonostante la facilità con cui riusciamo ad ascoltarlo. La musica non è scontata anche se la sua presenza nelle nostre vite è pervasiva e naturale, anche se non siamo sempre in grado di riconoscerne il valore e la qualità. Ognuno di noi, oggi, può definire, liberamente e senza filtri, i propri percorsi d'ascolto. Tutti i brani registrati sono costantemente a nostra disposizione, abbiamo, addirittura, la possibilità di ascoltare dischi di cui non siamo effettivamente in possesso. Usiamo di continuo strumenti che rendono sempre più ampie e veloci le nostre connessioni, strumenti in grado di portare le nostre conoscenze ben oltre i limiti concessi alle precedenti generazioni. Si impone, perciò, con forza e con urgenza un ragionamento sul modo di fruire e di arrivare a conoscere la musica, una riflessione sui mezzi e sulle dinamiche con cui ci relazioniamo con il fatto musicale, un'osservazione profonda dei tanti stimoli e degli input che ciascuno di noi riceve, in maniera più o meno consapevole. Fabio Ciminiera porta il contributo delle sue esperienze di operatore del settore per proporre uno sguardo sui tanti aspetti connessi alla fruizione della musica, secondo connotazioni di volta in volta differenti e capaci di mettere in luce risvolti pratici, ragionati, empirici e, perché no, ironici e spiazzanti. La musica non è scontata raccoglie il testimone da Il tempo di un altro disco per affrontare argomenti simili con una prospettiva differente. Dove il primo volume prendeva le mosse dal racconto autobiografico, dalle curiosità e dallo sviluppo dei gusti e del percorso estetico, il nuovo libro entra nelle pieghe del ragionamento in maniera più consapevole e analitica. Lo sviluppo de La musica non è scontata abbraccia perciò tanto il rapporto con l'ascolto, la scelta dei supporti fonografici, la relazione di ognuno di noi con i contenuti e le manifestazioni della musica, quanto il rapporto delle singole persone e dei differenti ruoli con il sistema complessivo della produzione musicale. Fabio Ciminiera fa parte, dal 2002, del team di Jazz Convention (www.jazzconvention.net) e autore dei programmi di Jazz Convention on TV, si occupa di jazz e, in generale, di musica in ruoli diversi: conduttore radiofonico e televisivo, redattore e critico, ufficio stampa e organizzatore di concerti. Dal 2007 fa parte dello staff del Pescara Jazz Festival. Nel 2014, ha pubblicato Il tempo di un altro disco. In precedenza, nel maggio 2009, aveva dato alle stampe, per Ianieri Edizioni, il libro Le Rotte della musica, dedicato ai suoni e ai protagonisti della vita musicale del Mediterraneo. Ha collaborato con Mediterranea on line e Strumenti e Musica. Ha condotto, insieme a Ferruccio Benvenuti, la trasmissione televisiva Jazz-a-Like in onda su TV6 e ha fatto parte della giuria di critici della trasmissione Saranno Calibri in onda su Radio Delta Uno. Pagina Ufficiale su Lulu.com: https://t.co/D9SELwlCIm Pagina Ufficiale su Facebook: www.facebook.com/iltempodiunaltrodisco
9
feb
Jazz Convention Team::notizie
1 letture - Share

Riparte la programmazione di “BLUES FIRES”, interrotta come ogni anno ad Ottobre per offrire il proprio spazio orario al “Dubidubidù 2015: 11° Festival Radiofonico delle Voci Jazz Italiane”. Il programma dedicato alla musica Blues contemporanea, ideato e condotto da Bruno Pollacci, riparte con la puntata n° 84, in onda Lunedi 8 Febbraio alle 20 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e si aprirà con il particolare gruppo THE HAMILTONS, composto completamente da membri della stessa famiglia, che ci proporrà “Since You've Been Gone” (nella 1a foto a sinistra) tratta dal CD “Angels In Love” pubblicato nel 2014. Passeremo quindi al diciannovenne chitarrista e vocalist toscano DANNY BRONZINI che in trio con Carlo Romagnoli, b e Davide Malito, d, dal CD d'esordio “Waiting For Something Special” (nella 1a foto a destra), pubblicato in collaborazione con “Musicastrada”, ci farà ascoltare una sua valida composizione originale intitolata “Wild Night”. Potremo poi passare al gruppo dei WOLFTONE che dal bel CD “Bring Down The Sun” (nella 2a foto a sinistra), pubblicato nel 2015, ci proporrà l'intensa composizione originale “Christine”. Eccoci poi ai celebratissimi ZZ TOP (nella 2a foto a destra) che ci faranno ascoltare una loro composizione originale intitolata “I Gotsa Get Paid” Tratta dal CD “La Futura”, pubblicato nel 2012. Sarà poi il momento di ascoltare ANNEE 2CU BLUES BAND che dal CD “A Twist Of Blues” (nella 3a foto a sinistra), ci proporrà la composizione originale “You're My Brand”. Continueremo con l'originale chitarrista e vocalist ANTHONY GOMES (nella 3a foto a destra) che ci proporrà una composizione originale intitolata “Rescue Me”, tratta dal CD “...Before The Beginning”. Eccoci quindi al duo di BLACK PATTI (Peter Crow C & Jelly Roll, chitarre, voci e mandolino Blues) che ci faranno ascoltare una intensa e classica interpretazione di “I'm So Worried About My Baby” tratta dal CD “No Milk No Sugar” (nella 4a foto a sinistra). Sarà poi la volta del grande chitarrista e vocalist Blues-Rock ALBERT CUMMINGS (nella 4a foto a destra) che insieme alla sua ottima band ci presenterà “No Doubt” tratta dal CD “Someone Like You”. Chiuderemo quindi la puntata con il chitarrista e vocalist CULLAH che con la sua band, dal CD “Cullahnary School” (nella 5a foto a sinistra) ci proporrà la sua “Blazing Day”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 19,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e sarà possibile fare il download dal sito di “Animajazz”, area podcasts. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
7
feb
animajazz::blues fires
24 letture - Share

La puntata n° 685 di “ANIMAJAZZ” , ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda GIOVEDI 4 Febbraio alle 19,30, su PUNTORADIO,anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la brava cantante TRISH HATLEY (nella foto in alto a sinistra) che in trio ci proporrà una particolare interpretazione di “Shadow Waltz” tratta dal CD “I Remember 2nd Set”. Continueremo con la bravissima sassofonista ALLISON AU che con il prezioso supporto del suo ensemble ci farà ascoltare ”Through Light” tratta dal nuovo CD “Forest Grove” (nella foto in alto a destra). Sarà poi il momento del particolare gruppo italiano NIDO WORKSHOP composto da Francesco Chiapperini, bcl, Luca Pissavini, b, Vito Emanuele Galante, tp, Filippo Cozzi, ts, Paolo Benzoni, d, che dal CD "Free Voices" (nella 2a foto a sinistra), pubblicato dalla “Filibusta Records”, ci farà ascoltare una interessante composizione originale di Vito Emanuele Galante intitolata “M.I.L.F.” dal sapore contemporaneo. Ci ascolteremo poi THE STRYKER/SLAGLE Band Expanded (Dave Stryker, g, Steve Slagle, as, John Clark, frh, Gerald Cannon, b e McClenty Hunter, d) che dal bel CD “Routes” (nella 2a foto a destra) ci proporrà una bella “Extencity” . Sarà poi la volta della brava cantante AMALIA BARAONA (nella 3a foto a sinistra) che insieme a Bruno Montrone, p, Dario Di Lecce, b, Fabio Delle Foglie, d e lo special guest Guido Di Leone alla chitarra, dal CD “Mulheres” pubblicato dalla “Fo(u)r Records”, ci farà ascoltare una bella interpretazione di “Rosa Morena”. Eccoci poi all'esperto pianista NORBERTO TAMBURRINO che in piano solo, dal CD “Subconscious Falls” (nella 3a foto a destra) ci proporrà una sua particolare interpretazione di “Adagio Minore”. Passeremo quindi a MATTEO TUNDO che con il suo gruppo (Matteo Tundo, g, Emanuele Parrini, vi, Piero Bittolo Bon, as/cl, Simone Graziano, p-rh; Matteo Giglioni, d, Alessio Riccio, el) dal CD “Zero Brane” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Aut Records” ci proporrà una intensa composizione originale intitolata “Idea”. Sarà poi la volta del chitarrista di “Smooth Jazz” NICK CUDA che con la sua band, dal CD “The Sound Of Yorkville” (nella 4a foto a destra) ci offrirà una bella interpretazione di “Believe”. Chiuderemo la serata con la brava pianista LISA HILTON che con la sua band, dal nuovo CD “Nocturnal” (nella 5a foto a sinistra) ci offrirà una sua poetica composizione originale intitolata “Seduction”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il download della puntata, dall'area podcast del sito http://animajazz.eu.. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
2
feb
animajazz::animajazz
94 letture - Share

Lo Zingarò Jazz Club di Faenza presenta un programma ricco di appuntamenti per il mese di febbraio: il direttore artistico Michele Francesconi ha messo in cartellone quattro concerti ai quali si aggiunge la serata conlusiva della rassegna Fiato al Brasile, lunedì 15 febbraio 2016. Si comincia mercoledì 3 febbraio con l'Angelo Lazzeri Trio, con Angelo Lazzeri alla chitarra, Daniele Mencarelli al basso elettrico e Paolo Corsi alla batteria. Far Out è il nuovo progetto musicale del trio di Angelo Lazzeri. Rispetto a Pipelettes, il lavoro pubblicato nel 2011, le sonorità del gruppo danno più spazio a suoni acidi e distorti, spesso manipolati. La matrice jazzistica è tuttavia sempre predominante nei brani, tutti firmati dal Lazzeri: un progetto di ampio respiro musicale dove trovano cittadinanza ispirazioni diverse, dal groove e dalla psichedelia allo swing alle sonorità afro, dal country-blues all'omaggio ad un Maestro come Jim Hall. Mercoledì 10 febbraio, Arka-Ira - il progetto musicale che vede protagonisti Elisa Ridolfi alla voce, Massimo Valentini ai sassofoni e il polistrumenta Hilario Baggini - apre la settimana di Fiato al Brasile. Arka-Ira nasce dalla voglia di frequentare insieme uno spazio scenico fondendo percorsi e ricerche musicali preziose e particolari: la condivisione e l'incontro di esperienze e mondi che si compenetrano, lasciano ampio respiro all'improvvisazione e al libero fluire della musica per un viaggio con brani inediti e contemporanei, riarrangiati con personalità e minimalismo. La rassegna Fiato al Brasile si chiuderà poi, sempre allo Zingarò Jazz Club, lunedì 15 febbraio 2016. Mercoledì 17 febbraio, il terzo concerto del mese avrà come protagonista, Marco Ponchiroli e il suo The New House Quartett: il pianista sarà accompagnato da Alberto Vianello ai sassofoni, da Daniele Vianello al contrabbasso e Igor Checchini alla batteria. Il quartetto nasce spontaneamente dopo numerosi incontri tra i quattro musicisti con la principale esigenza di far musica in totale tranquillità. Il repertorio si basa su composizioni originali senza trascurare omaggi ai grandi del jazz e agli standard: i brani vengono interpretati ed arrangiati coralmente e danno vita ad un processo creativo che attraverso la libertà e l'ascolto reciproco fanno risaltare le tendenze e le preferenze di ognuno. Giacomo Uncini completa con Indian Summer il programma di febbraio. Sul palco dello Zingarò Jazz Club, mercoledì 24 febbraio, il trombettista si esibirà con Carlo Petruzzellis alla chitarra, Ludovico Carmenati al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria. Indian Summer nasce dalla collaborazione tra Giacomo Uncini e Carlo Petruzzellis e punta a fondere melodia e tradizione del jazz, guarda ai richiami etnici attraverso una modernità elettrica. Una linea che riprende le trasformazioni sempre in corso nel jazz per formalizzarle in brani di ampio respiro e sempre attenti alla cantabilità, arricchiti, peraltro, dalla musicalità lirica e pulsante della ritmica. Lo Zingarò Jazz Club è a Faenza in Via Campidori, 11.
1
feb
Jazz Convention Team::notizie
28 letture - Share

La puntata n° 17 è l'ultima del “DUBIDUBIDU' 2015: 11° FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”, ideato e condotto da BRUNO POLLACCI ed in onda LUNEDI 1° Febbraio alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm , che si aprirà con la brava MARIA PATTI che insieme a Michele Franzini, p, Attilio Zanchi, b e Marco Castiglioni, d, ci proporrà una sua bella interpretazione di “It Might As Well Be Spring” tratta dal CD “The Silver Lining” (nella foto in alto a sinistra) pubblicato dalla “Abeat For Jazz”. Ci ascolteremo poi FRANCESCA BERTAZZO HART (nella 1a foto a destra) che in trio ci farà ascoltare l'interpretazione di “September In The Rain” tratta dal CD “The Grace Of Gryce” pubblicato dalla “Caligola”. Proseguiremo con la valida ANTONELLA MONTRASIO (nella 2a foto a sinistra) che in compagnia del MAX DE ALOE Quartet, dal CD “Pingopingando – A musica de Tom Jobim” (nella 2a foto a sinistra), pubblicato dalla “Abeat”, ci offrirà una bella interpretazione di “Imagina”. Continueremo con la cantautrice Jazz LILIANA FANTINI (nella 2a foto a destra) che in sextet ci proporrà una sua composizione originale intitolata “L'Amore E Un Fiore Raro” tratta dal CD “Libellula”. Ci ascolteremo quindi il bravo “crooner” ANTONIO DE LILLIS (nella 3a foto a sinistra) che con il suo sestetto ci farà ascoltare una sua particolare interpretazione di “All Of Me” tratta dal CD “Antonio De Lillis”. Sarà poi la volta della valida band SUGARPIE And The CANDYMEN che attraverso la voce di GEORGIA CIAVATTA ci proporrà una sua interpretazione di “Maybe I Hate, Maybe I Love” tratta dal CD “Swing'N'Roll” (nella 3a foto a destra) pubblicato dalla “Irma Records”. Proseguiremo con l'interessante STEFY GAMBONI che con l'ensemble di Nerio “Papik” Poggi ci farà ascoltare una sua interpretazione in Jazz di “L'Importante è Finire” tratta dal CD di “Papik” intitolato “Cocktail Mina” (nella 4a foto a sinistra), pubblicato dalla “Irma Records”. Continueremo con le atmosfere brasiliane di VERONICA FASCIONE (nella 4a foto a destra) che con il suo “Quarteto” ci farà ascoltare una sua interpretazione di ”Canibaile” tratta dal CD “Coisa Feita”. Passeremo quindi al “Jazz-Pop” del bravissimo MAURIZIO TATALO (nella 5a foto a sinistra) che con il suo ricco e qualificato ensemble ci proporrà una sua composizione originale con testi di Stefano Montello intitolata “Mille Volte Ciao” tratta dal CD “Le Parole Che Vorrei”. Eccoci quindi alla bella voce di CINZIA TEDESCO che insieme a Stefano Sabatini, piano e arrangiamenti, Luca Pirozzi, b, Giovanna Famulari, ce e Pietro Iodice, d, ci regalerà un'originale interpretazione di “Amami Alfredo” (La Traviata) tratta dal CD “Verdi's Mood – From Giuseppe Verdi To Jazz” (nella 5a foto a destra), pubblicato dalla “Sony Music”. Chiuderemo quindi la serata e l'11a edizione del Festival con la valida MARIA VENTURA (nella 6a foto a sinistra) che insieme a Roberto Soggetti, p e arrangiamenti, Marco Micheli, b, Valerio Abeni, d e J.Kyle Gregory, tp, dal CD “Fu Un Incontro d'Amore Il Nostro Canto” (nella 5a foto a destra), ci farà ascoltare “Infinito”, (Silvia Montefoschi- Maria Ventura). Ricordiamo che il "DUBIDUBIDU' 2015" si può ascoltare Lunedi in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm alle 19,30 e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ" (area podcasts). Buon ascolto. “DUBIDUBIDU' 2015” in collaborazione con l'Accademia d'Arte di Pisa: http://accademiadartedipisa.jimdo.com
29
gen
animajazz::dubidubidù
149 letture - Share

La puntata n° 694 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda Giovedi 28 Gennaio alle ore 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con il gruppo PUGLIA JAZZ FACTORY Gaetano Partipilo, as, Raffaele Casarano, ss, Mirko Signorile, p, Marco Bardoscia, b e Fabio Accardi, d) che ci farà ascoltare una sua intensa composizione intitolata “Personal Vision” tratta dal CD “African Way” (nella 1a foto a sinistra) pubblicato da “Parco della Musica Records”. Continueremo con lo SPEAK NO EVIL Trio (Giovanni Baleani, g, Mauro Cimarra, d, Gianludovico Carmenati, b) che ci proporrà una sua interessante interpretazione di “Yes Or No”, tratta dal CD “A Shorter Moment” (nella 1a foto a destra) pubblicato da “Notami Jazz”. Proseguiremo con il valido sassofonista RETO SUHNER (nella 2a foto a sinistra) che in quartet (Reto Suhner- Saxophone, Philip Henzi- Piano, Silvan Jeger- Bass, Dominic Egli- Drums) ci proporrà una vivace composizione originale intitolata “Gizmo” tratta dal CD “Easy” (nella 2a foto a sinistra). Eccoci quindi al particolare gruppo di musica “trasversale” DISSOI LOGOI (Tommaso Leddi, chitarra el., Matteo Maltauro, sarangi, Alberto Morelli, zurna, Franco Parravicini, fr/b, Federico Sanesi, d, nella 2a foto a destra) che ci proporrà una bella composizione originale intitolata “Io Stò Con La Sposa” tratta dall’omonimo CD, colonna sonora dell'omonimo film pubblicato dalla “Feltrinelli””. Sarà poi il momento di ascoltare il gruppo MOST OTHER PEOPLE DO THE KILLING (Jon Irabagon, as, Ron Stabinsky, p, Moppa Elliott, b, Kevin Shea, d) che ci farà ascoltare una bella composizione originale intitolata “Herminie” tratta dal CD “Mauch Chunk” (nella 3a foto a sinistra). Eccoci quindi al valido pianista LELLO PETRARCA che in trio con Vincenzo Faraldo, b, e Aldo Fucile, d, ci regalerà una sua interessante interpretazione di “Gentleman In Trouble” tratta dal CD “Musical Stories” (nella 3a foto a destra) pubblicato dalla “Dodicilune Records”. Sarà poi la volta del bravo chitarrista VITO OTTOLINO che in trio con Francesco Angiuli, b, Cesare Pastanella, pc, ci proporrà “Outstanding Journey”, una composizione originale tratta dal CD “Distanze” (nella 4a foto a sinistra). Chiuderemo quindi con l' ALESSANDRO DI LIBERTO Quartet (Alessandro Di Liberto, p, Rosario Giuliani, as, Nicola Cossu, b, Daniele Russo, d) che ci faranno ascoltare “Suite 4”, una composizione originale tratta dal CD “Four Jazz Suites” (nella 4a foto a destra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Giovedi alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata dall'area podcasts dal sito di “Animajazz”. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
26
gen
animajazz::animajazz
155 letture - Share

La puntata n° 16 del “DUBIDUBIDU' 2015: 11° FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”, in onda Lunedi 25 Gennaio alle 19,30 che sarà ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu , si aprirà con CINZIA SPATA (nella foto in alto a sinistra) che con il suo ensemble ci farà ascoltare una intensa interpretazione di “The Glide” (Ralph Towner/Cinzia Spata) tratta dal CD “Into The Moment” pubblicato dalla ”Koinè”. Proseguiremo con il TRIO MARRANO, gruppo vocale formato da Diego Carbon, Angela Castellani ed Irene Pertile che supportato musicalmente dal “Quartetto Bellimbusti” dal CD “Altri Tempi” (nella 1a foto a destra) ci farà ascoltare un'interpretazione di “Ultimissime”. Passeremo poi alla voce di EBE GUERRA che con il suo valido gruppo, dal CD “Between Two Blondies – A Tribute to Marilyn Monroe and Marlene Dietrich” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Fo(u)r Records”, ci proporrà una particolare interpretazione di “Falling In Love Again”. Ecco poi il WAM TRIO che attraverso la voce di ANTONIA DE ANGELIS ci farà ascoltare una sua interpretazione di “Skylark”, tratta dal CD “Summer Ballads” (nella 2a foto a destra). Passeremo quindi alla voce di FABIO LEPORE che con il suo “Italian Jazz Quartet” ci farà ascoltare una sua interpretazione di “Brava(Bravo!)” (Bruno Canfora) tratta dal CD “Pausa Caffè” (nella 3a foto a sinistra) pubblicato da “Preludio”. Eccoci quindi alla brava ANNALISA MARTINISI che dal CD “Ames En Voyage - Passion” (nella 3a foto a destra), ci proporrà una sua particolare interpretazione di “Chi tene 'o Mare (Celui Qui A La Mer)”. Passeremo poi alle atmosfere Soul di ELY BRUNA che con la sua ricca band ci farà ascoltare un'interpretazione di “Titanium” tratta dal CD “Synesthesia” (nella 4a foto a sinistra), pubblicato dalla “Irma Records”. Sarà poi la volta dell'elegante SILVIA INFASCELLI che con il pianista Frank Harrison, il contrabbassista Yuri Goloubev ed il batterista Asaf Sirkis, ci proporrà una sua interessante composizione originale intitolata “Come Pioggia” tratta dal CD “PrimaVera”(nella 4a foto a destra) pubblicato dalla “Caligola Records”. Continueremo con ANTONELLO FRONGIA (nella 5a foto a sinistra) che ci farà ascoltare una interessante interpretazione di “Quello che Vorrei” (Michele Fischietti) tratta dal CD “Awareness”. otremo poi ascoltare ELISABETTA MANGANELLI (nella 5a foto a destra)che in trio ci proporrà una interessante interpretazione di “I Ain't Got Nothin' But The Blues” tratta dal CD “In An Ellingtonian Mood”. Sarà poi la volta di CARMEN SPATAFORA (nella 6a foto a sinistra) che con Dino Rubino, tp, Giuseppe Asero, as, Giovanni Mazzarino, p, Riccardo Fioravanti, b e Stefano Bagnoli, d, ci proporrà un'interpretazione di “Your Picture In My Heart” (G.Mazzarino/M.Lombardi), tratta dal CD “Fotografia”, pubblicato dalla “Jazzy Records”. Chiuderemo la serata con CLARA RIVIERI (nella 6a foto a destra) che con Juri Dal Dan ed il loro Octet ci farà ascoltare una sua interpretazione di “Volver”, tratta dal CD “In The Still Of The Night”. Ricordiamo che il "DUBIDUBIDU'" si può ascoltare Lunedi alle 19,30 in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu e potrà anche essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata. Buon ascolto. "DUBIDUBIDU' 2015"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa, http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
22
gen
animajazz::dubidubidù
130 letture - Share

La puntata n° 693 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda Giovedi 21 Gennaio alle ore 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la bella voce di AMALIA BARAONA che con Bruno Montrone, p, Dinko Stipanicev, vi/cl, Dario Di Lecce, b, Fabio Delle Foglie, d, Francesca Leone,bv, Gemma Caldarola, bv, Lianna Grimaldi, bv, Marco Giuliani, bv, Mary Colucci, bv, Simona Regina, bv., dal CD “Menescantando” (nella 1a foto a sinistra) ci farà ascoltare una gradevole interpretazione di “Brazil Precisa Balançar”. Continueremo con l’ottimo batterista e compositore BARRY ALTSCHULL (nella 1a foto a destra) che con la sua band “3DOM FACTOR”, dal CD “Tales Of The Unforeseen”, ci proporrà una sua interessante “Annette's Tale Of Miracles”. Proseguiremo con il bravo pianista DOMENICO CARTAGO che in trio con Luca Alemanno, b e Mimmo Campanale, d, ci proporrà una particolare interpretazione di “There Will Never Be Another You” tratta dal CD “Skylark” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Auand”. Eccoci quindi all'interessante gruppo di PIXEL (Jonas Kilmork Vemøy, trumpet, vocal, Harald Lassen, saxophone, vocal, bongo, Ellen Andrea Wang, double bass, vocal, Jon Audun Baar, drums, percussion, vocal) che dal CD “Golden Years” (nella 2a foto a destra) pubblicato dalla Cuneiform Records, ci proporrà una composizione originale intitolata “Nothing Beats Reality”. Sarà poi il momento di ascoltare la bella voce di MONIA ANGELI che con Fabio Petretti, sax, Gabriele Zanchini, p, Stefano Travaglini, b e Gianluca Nanni, d, ci farà ascoltare una sentìta interpretazione di “Over The Raimbow” tratta dal CD “Walking On Air” (nella 3a foto a sinistra). Eccoci quindi al valido PAOLO GIARO che con il suo ensemble (Paolo Giaro, g/virtual instruments, Claudia Giunta, Ilaria Mignoni, vi, Samuele Garofoli, flh,Carlo Colocci, sax, Jean Gambini, ts, Claudio Mangialardi, b, Massimo Manzi, d, Silvia Donati, Valeria Visconti , v) ci regalerà un particolare composizione originale intitolata “Los Apasionados” tratto dal CD “Tango Nuevo Latin Jazz” (nella 3a foto a destra), pubblicato dalla “Dodicilune”. Passeremo poi al grande chitarrista HRISTO VITCHEV (nella 4a foto a sinistra) che in quartet con Jasnam Daya Singh (Weber Iago), piano, Dan Robbins, bass, Mike Shannon, drums, dal CD intitolato “In Search of Wonders", pubblicato dalla “First Orbit Sounds Music” ci farà ascoltare la morbida “The Invisible Starway”. Sarà poi la volta del gruppo formato da STEFANO “COCCO” CANTINI – ROMANO ZUFFI - ARES TAVOLAZZI – ALFREDO GOLINO che ci proporrà una stimolante composizione originale di Romano Zuffi e Stefano Cantini intitoloata “Attuttogasss” tratta dall'omonimo CD (nella 4a foto a destra) pubblicato dall'”Alfamusic”. Chiuderemo quindi la serata con l'interessante cantante LARA PUGLIA che con i chitarristi Roberto Monti e Fabio Casali, dal bel CD “Heart An Mind – Joni Mitchell Project” (nella 5a foto a sinistra) pubblicato dalla “Notami Jazz” ci farà ascoltare la sua interpretazione di “Black Crow”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare Giovedi alle 19,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata dall'area podcasts dal sito di “Animajazz”. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
20
gen
animajazz::animajazz
169 letture - Share

Il nuovo disco del clarinettista e compositore Luca Luciano sara’ pubblicato a breve e sara’ lanciato con un evento speciale, organizzato dallo sponsor di Luciano (D’Addario/Rico), al Vibe di Londra (lo specialista di strumenti a fiato più grande in Europa) per poi intraprendere un tour di chiese e cattedrali in Gran Bretagna ed all’estero che includerà le prime mondiali di nuove composizioni alla prestigiosa St Martin in the Fields di Londra e l’Università’ di Cambridge assieme a date a Oxford, American Cathedral a Parigi e poi in Italia ed in Sud America. Questo disco e’ una delle pubblicazioni principali di “Partenope Productions”, un concept di Luca Luciano. Il titolo dell’album trae ispirazione dall’etimologia della parola “poeta” (“poetes” in greco per “creatore”) e presenta i suoi lavori per clarinetto degli ultimi anni assieme ad un brano di Luciano Berio ed una bonus track per chitarra e pianoforte di Luciano stesso. L’album “Poeta” continua il percorso artistico già stabilito nelle ultime pubblicazioni, ma vuole anche ritornare ad uno stile più melodico, tipico delle sue prime registrazioni, e, allo stesso tempo, mantenere vivo l’interesse nella sperimentazione. Le musiche, registrate a Londra nel 2015, sono infatti parte della sua ricerca accademica che si occupa di tecniche estese e nuove composizioni per clarinetto presentate regolarmente in Gran Bretagna ed all’estero tramite prime mondiali di nuove brani o eventi didattici mirati a mostrare la potenzialità del clarinetto. L’interesse nel esplorare le risorse sonore dello strumento e’ chiaramente evidente su pezzi come: Fragment #6, con multifonici e la voce nello strumento; la Fantasia For Demi-Clarinets, che esplora le possibilità del pezzo inferiore e superiore dello strumento suonati separatamente; tracce per trio di clarinetti o per solista con strumenti registrati; due studi, presentati in prima mondiale alla National Portrait Gallery di Londra ed inclusi nel suo “Introductory Method to Extended Techniques”. Il programma e’ completato da omaggi a Puccini, Stravinsky (con audaci variazioni sui famosi “Tre Pezzi”) e Francis Poulenc (la cui sonata ha accompagnato Luciano dagl’inizi della sua carriera). La passione di Luciano per il Brasile ed il Sud America (dove va’ in tour costantemente) e’ evidente su Divertimento #11 e su Two Miniatures per chitarra e pianoforte registrate a Sao Paolo dal Duo Lucatelle/Bartoloni. L'album, ufficialmente lanciato a febbraio 2015, è gia' disponibile in anteprima sul sito ufficiale di Luciano e sara' disponibile al pubblico tramite CD-Baby per la distribuzione fisica e digitale in tutto il mondo. Ordinalo in prevendita su Amazon (sia CD che download) e iTunes. Informazioni su www.lucaluciano.com.
19
gen
partenopeproductions::notizie
62 letture - Share

La puntata n° 15 del “DUBIDUBIDU' 2015: 11° FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”, ideato e condotto da BRUNO POLLACCI in onda LUNEDI 18 alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la conosciuta SUSANNA STIVALI (nella foto in alto a sinistra) che insieme al pianista Luca Mannutza ci proporrà una sua bella composizione originale intitolata “Sospesa” tratta dal CD “Piani Diversi” pubblicato da “Zone Di Musica”. Ci ascolteremo poi la valida LILIANA BICIACCI (nella foto in alto a destra) che con la sua band ci farà ascoltare una sua interessante interpretazione di “Comunque Il Sole” scritta da Giuseppe Pagani e tratta dal CD “Tracce di Jazz”, pubblicato dalla “Video Radio”. Proseguiremo con la brava ANTONELLA CATANESE (nella 2a foto a sinistra) che in compagnia di Giovanni Mazzarino, p/arr, Dino Rubino, flh, Max Ionata, sax, Giuseppe Mirabella, b e Nicola Angelucci, pc, dal CD “Red Inside” (nella 2a foto a sinistra), pubblicato dalla “Jazzy Records”, ci offrirà una sua sentìta interpretazione di “Alleria” (P.Daniele). Continueremo l'intenso timbro di ANNA BONOMOLO che in sextet, ci proporrà una particolare versione di “A Song For You” tratta dal CD “Jazz In Progress” (nella 2a foto a destra). Ci ascolteremo quindi la cantautrice GLORIA TRAPANI (nella 3a foto a sinistra) che con il suo Quartet ci farà ascoltare una sua bella composizione originale intitolata “Wild Flower” tratta dal CD “Rough Diamond”. Sarà poi la volta di ALICE TESTA (nella 3a foto a destra) che in quintet ci proporrà una sua poetica composizione originale intitolata “Alice's Room”, scritta con Lorenzo Conte e tratta dall'omonimo CD pubblicato da “Azzurra Music”. Proseguiremo con l'esperta DEBORA LOMBARDO (nella 4a foto a sinistra) che con il pianista Mario Zara, il contrabbassista Riccardo Fioravanti ed il batterista Antonio Fusco, ci farà ascoltare una sua composizione originale scritta con Mario Zara intitolata “Granny” e tratta dal CD “Fairy Tales”, pubblicato dalla “UltraSound Records”. Continueremo con l'esperto cantautore ROBERTO DEMO (nella 4a foto a destra) che con Tino Tracanna, ts, Luigi Martinale, p, Stefano Risso, b e Paolo Franciscone, d, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata ”Idee”, scritta con Luigi Martinale e tratta dal CD “Come Se I Pesci” pubblicato dall' “Abeat For Jazz”. Ci ascolteremo quindi la valida NICOLETTA FABBRI che insieme alla sua band, dal CD “Sous Le Ciel De Paris” (nella 5a foto a sinistra) ci proporrà una bella interpretazione di “La Nuit (Blue Moon)”. Chiuderemo quindi la serata con la valida VERONICA SBERGIA (nella 5a foto a destra), che insieme ai suoi “Red Wine Serenaders”, dal CD che porta il loro nome, ci farà ascoltare “You May Leave (but this will bring you back)” . Ricordiamo che il "DUBIDUBIDU' 2015" si può ascoltare Lunedi in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm alle 19,30 e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ" (area podcasts). Buon ascolto. “DUBIDUBIDU' 2015” in collaborazione con l'Accademia d'Arte di Pisa: http://accademiadartedipisa.jimdo.com
15
gen
animajazz::dubidubidù
164 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “Blues Fires” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il giovediì dalle 19:30 alle 20:30;
BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il lunedi dalle 19:30 alle 20:30;
DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il lunedi dalle 19:30 alle 20:30.
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      08/02/2016: blues fires 84
      04/02/2016: animajazz 695
      01/02/2016: dubidubidu 17
      28/01/2016: animajazz 694
      25/01/2016: dubidubidu 16
      21/01/2016: animajazz 693
      18/01/2016: dubidubidu 15
      14/01/2016: animajazz 692
      11/01/2016: dubidubidu 14
      07/01/2016: animajazz 691
      04/01/2016: dubidubidu 13
      31/12/2015: animajazz 690
      28/12/2015: dubidubidu 12
      24/12/2015: animajazz 689
      21/12/2015: dubidubidu 11
      17/12/2015: animajazz 688
      14/12/2015: dubidubidu 10
      10/12/2015: animajazz 687
      07/12/2015: dubidubidu 9
      03/12/2015: animajazz 686
      26/11/2015: animajazz 685
      19/11/2015: animajazz 684
      16/11/2015: dubidubidu 6
      09/11/2015: dubidubidu 5
      05/11/2015: animajazz 682
      02/11/2015: dubidubidu 4
      19/10/2015: dubidubidu 3
      15/10/2015: animajazz 679
      12/10/2015: dubidubidu 2
      08/10/2015: animajazz 678
      05/10/2015: dubidubidu 1
      01/10/2015: animajazz 677
      28/09/2015: blues fires 83
      24/09/2015: animajazz 676
      21/09/2015: blues fires 82
      17/09/2015: animajazz 675
      15/09/2015: blues fires 81
      30/11/2015: Dubidubidù 8  
      23/11/2015: Dubidubidù 7  
      12/11/2015: Animajazz 683  
      29/10/2015: Animajazz 681  
      22/10/2015: Animajazz 680  
      10/09/2015: Animajazz 674  
      08/09/2015: Blues Fires 80  
      03/09/2015: Animajazz 673  
      01/09/2015: Blues Fires 79  
      27/08/2015: Animajazz 672  
      25/08/2015: Blues Fires 78  
      20/08/2015: Animajazz 671  
      18/08/2015: Blues Fires 77  
      13/08/2015: Animajazz 670  
      11/08/2015: Blues Fires 76  
      06/08/2015: Animajazz 669  
      04/08/2015: Blues Fires 75  
      30/07/2015: Animajazz 668  
      28/07/2015: Blues Fires 74  
      23/07/2015: Animajazz 667  
      21/07/2015: Blues Fires 73  
      16/07/2015: Animajazz 666  
      14/07/2015: Blues Fires 72  
      09/07/2015: Animajazz 665  
      07/07/2015: Blues Fires 71  
      02/07/2015: Animajazz 664  
      30/06/2015: Blues Fires 70  
      25/06/2015: Animajazz 663  
      23/06/2015: Blues Fires 69  
      18/06/2015: Animajazz 662  
      16/06/2015: Blues Fires 68  
      11/06/2015: Animajazz 661  
      09/06/2015: Blues Fires 67  
      04/06/2015: Animajazz 660  
      02/06/2015: Blues Fires 66  
      28/05/2015: Animajazz 659  
      26/05/2015: Blues Fires 65  
      21/05/2015: Animajazz 658  
      19/05/2015: Blues Fires 64  
      14/05/2015: Animajazz 657  
      12/05/2015: Blues Fires 63  
      07/05/2015: Animajazz 656  
      05/05/2015: Blues Fires 62  
      20/09/2009: Speciale 1