Benvenuto su animajazz.eu. AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

La puntata n° 624 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda nel nuovo orario del GIOVEDI alle ore 20 su PUNTORADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con il bravo contrabbassista e compositore LUIGI RUBERTI (nella foto in alto a sinistra), che con il suo “Vocal Project” (Angela Luglio, v, Luciano Bellico, ss, Raimondo Genovese, p, Pasquale Pignatiello, d, Rosario Scotti di Carlo, p) ci farà ascoltare una sua particolare composizione originale intitolata Mediterraneo” tratta dall’omonimo CD pubblicato dalla “Splasc(H) Records”. Continueremo con la musica del sassofonista DAWAN MUHAMMAD che insieme al chitarrista Calvin Keys, all’organista Hammond Bobby Pierce ed al grande batterista Billy Higgins, ci proporrà “Preachin To The Choir” una sua composizione originale tratta dal CD che porta lo stesso titolo (nella 1a foto a destra). Proseguiremo con la valida cantante italiana ELEONORA D’ETTOLE selezionata per il “DUBIDUBIDU’ 2014: 10° FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”, che con Marco Antonio Ricci, b, Stefano Bagnoli e, special guest il grande pianista Renato Sellani, ci farà ascoltare una sentita interpretazione di “It Might As Well Be Spring”, tratta dal CD “Believe In Spring” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dall’”Abeat For Jazz”. Eccoci quindi alla swingante CLAYTON HAMILTON JAZZ ORCHESTRA (nella 2a foto a destra) che ci proporrà una sua particolare ed originale “Hat’s Dance”, tratta dal CD “The L.A. Treasures Project”. Chiuderemo quindi la serata con il coinvolgente gruppo “Hot” di NOTE NOIRE (Ruben Chaviano, vi, Roberto Beneventi, acc, Tommaso Papini, g, e Mirco Capecchi, b, che ci faranno ascoltare una vivace interpretazione di “Major to Minor” (Stian Mevik) tratta dal CD “Incontri”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare GIOVEDI alle 20 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm . Dalle 20 potrà anche essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, dal sito di "ANIMAJAZZ": http://animajazz.eu. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
18
set
animajazz::animajazz
12 letture - Share

La puntata n° 47 di “BLUES FIRES”, ideato e condotto in studio da BRUNO POLLACCI, in onda nel nuovo orario di MARTEDI 23 Settembre su PUNTO RADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con il conosciuto cantante e chitarrista COCO MONTOYA (nella foto in alto a sinistra) che con la sua valida band ci farà ascoltare “The One Who Really Loves You” tratta dal CD “I Want It All Back”. Proseguiremo con il bravo ed esperto blues-rocker inglese INNES SIBUN del quale ci ascolteremo “I Must Be Crazy” tratta dal CD “Farmhouse Blues” (nella foto in alto a destra) . Continueremo con l’esperto e bravo cantante e chitarrista italiano GUITAR RAY (nella 2a foto a sinistra) che con i suoi “Gamblers” ( Gab D, b, Henry Carpaneto, p, Marco Fuliano, d, e lo special guest Fabio Treves all’armonica, ci proporrà “I’m Goin’, I’m Goin’”, una sua valida composizione originale tratta dal CD “Photograph”. Eccoci quindi al bravo chitarrista e cantante COREY STEVENS (nella 2a foto a destra) ci con la sua band ci farà ascoltare “Too Much Fun” tratta dal CD “Road To Zen”. Sarà poi la volta dell’ottimo chitarrista e cantante CRAIG ERICKSON (nella 3a foto a sinistra) che ci proporrà una bella “Under Standing” tratta dal CD “Force Majeure”. Continueremo quindi con il valido e conosciuto CURTIS SALGADO (nella 3a foto a destra) che ci proporrà “20 Years Of B.B.King” tratta dal CD “Clean Getaway”. Passeremo poi al chitarrista e cantante DAMON FOWLER (nella 4a foto a sinistra) del quale ci ascolteremo una composizione originale intitolata “Cypress In The Pine” tratta dal CD “Devil Got His Way”. Chiuderemo la serata con la bravissima cantante DANA FUCHS che con la sua valida band ci farà ascoltare “So Hard To Move” tratta dal CD “Bliss Avenue”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare MARTEDI in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm alle ore 20 e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata,dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
18
set
animajazz::blues fires
16 letture - Share

La puntata n° 623 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda DOMENICA 14 Settembre alle ore 20,30 in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con l'ANTONIO TOSQUES & PIETRO IODICE LITHIUM QUARTET (Antonio Tosques, g, Pietro Iodice, d, Mario Corvini, tbn, e Jacopo Ferrazza, b, nella foto in alto a sinistra), che ci farà ascoltare una particolare composizione originale di Corvini intitolata “Lithium” tratta dal CD “Psychedelic Light” pubblicato dalla "Caligola Records". Continueremo con la bella musica del pianista ENRICO BRION che insieme a Giovanni Masiero, ts, Salvatore Pinello, b, Igor Checchini, d,Ilic Fenzi, tp, Tony Costantini, tbn, ci proporrà una composizione originale intitolata “Sgarrupato”, tratta dal CD “Quadrivio” (nella 1a foto a destra) pubblicato da “Zone di Musica”. Proseguiremo con la valida ed esperta cantante NANCY KELLY che ci proporrà “Come Back To Me” tratta dal CD “B That Way” (nella 2a foto a sinistra). Eccoci quindi al bravo trombettista PEPE RAGONESE (nella 2a foto a destra) che con il suo “Organ Trio” (Alberto Gurrisi, ho, Alessandro Minetto, d) ci proporrà una sua particolare ed originale composizione intitolata “Blues for Al's Hammond”, tratta dal CD “Sweet Soul Mood” pubblicato dall'”Abeat Records”. Sarà poi il momento di ascoltare l'HEAD PROJECT TRIO una delle ottime 4 bands finaliste al “Barga Jazz Contest” 2014, formata da Fabio Tommasone, p, Luca Varallo, b, Raffaele Natale, d, che dal CD “Head Project Trio” ci faranno ascoltare una bella composizione orginale di Fabio Tommasone intitolata “Guardando ad E.S.T.”. Chiuderemo quindi la serata con l'interessante progetto discografico del pianista SIMONE GRAZIANO che insieme a David Binney, as, Chris Speed, ts, Gabriele Evangelista, b e Stefano Tamborrino, d, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Away From Here” tratta dal CD “Frontal”, pubblicato dalla “Auand”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in immediato podcast dalle 20,30 su http://animajazz.eu e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
11
set
animajazz::animajazz
218 letture - Share

Dieci date per dieci anni: due mesi a tutto jazz per la decima edizione di Lucca Jazz Donna. È “Women in Jazz”, la mostra fotografica di Laura Casotti, a dare il via agli eventi di Lucca Jazz Donna 2014 ed a raccontare cosa è successo in questi di anni di storia culturale e musicale lucchese, sui palchi del festival musicale dedicato al jazz al femminile. Apre infatti venerdì 12 settembre alle 17,30 l’esposizione fotografica che, nella sala del Trono di Palazzo Ducale, farà da cornice a tutti i concerti in calendario e darà il via al programma degli eventi collaterali. Lucca Jazz Donna è organizzata dal 2005 dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca ed alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e la collaborazione di moltissimi soggetti ed associazioni che negli anni l’hanno supportata e continuano a farlo. L’immagine e il programma di questa edizione del decennale sono stati presentati giovedì 11 settembre in Fondazione Banca del Monte di Lucca dal presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Alberto Del Carlo e dal vicepresidente Giuliano Nieri, dall’assessore al turismo del Comune di Lucca Giovanni Lemucchi, dall’assessore alle pari opportunità della Provincia di Lucca Federica Maineri, dal direttore artistico della manifestazione Patrizia Landi, dal presidente del Circolo Lucca Jazz Vittorio Barsotti e dallo staff del festival. “Per la decima edizione – sono le parole di Patrizia Landi - ho voluto sottolineare la forza dei progetti, il coraggio della contaminazione, l’energia dei giovani. Le proposte sconfinano e si incrementano di arricchimenti tratti dal pop, blues, rock e altro ancora. Dalla serata iniziale, “Quando la musica è donna”, che vede puntare un faro su Joni Mitchell, capostipite storica delle cantautrici, risulta chiara questa scelta di valorizzare progetti che abbiano come fulcro non una categoria né uno stile, ma il coraggio di saper interiorizzare, capire, ascoltare e proporre novità originali e personalizzate. I concerti si snodano in una successione di progetti, alcuni dei quali inediti e realizzati appositamente per il nostro festival, come quello della cantante Stefania Scarinzi che porta sul palco ben 12 cantanti e una strumentista. O quello del maestro Giovanni Tommaso che vede la scelta di tre giovanissime musiciste europee che provengono da origini musicali molto diverse. Ho proposto con grandissima gioia, nella serata del 17 ottobre, “Musica nuda”, progetto che amo da sempre e che sta esaltando da ben dieci anni i teatri di tutto il mondo, dall’Olympia di Parigi al Joe’s Pub di New York. Una voce e un contrabbasso protagonisti assoluti, in un viaggio ricco di sorprese, emozioni, colpi di scena: un progetto che non ha paura ad accostare vari stili musicali, epoche, autori e che, ne sono assolutamente sicura, affascinerà e catturerà sino all’ultimo accordo tutto il pubblico. La musica è come respirare: è una delle poche realtà rimaste libere che riescono ancora a lasciare un sapore amabile e morbido della vita. Lucca Jazz Donna è tutto questo”. “Lucca Jazz Donna è un appuntamento ormai fisso nel panorama culturale della nostra città – ha detto l’assessore al turismo del Comune di Lucca Giovanni Lemucchi -. Una manifestazione che è cresciuta nel tempo proponendo al pubblico musica e artisti di alto livello. Un festival che mette al centro non solo la musica, ma anche l’arte al femminile. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che, grazie all’ottima organizzazione, ogni anno ci permettono di avvicinarci alla grande musica jazz”. “Questo festival è un’iniziativa importantissima per tutta la provincia – sono le parole dell’assessore alle pari opportunità della Provincia di Lucca Federica Maineri – per i suoi ospiti nazionali e internazionali. Pur essendo la Provincia in una situazione di transito, abbiamo contribuito al massimo anche a questa edizione: lo dimostra il catalogo che vuole essere testimonianza fisica di questi dieci anni, che onora e festeggia la bellezza di questa manifestazione”. “Se si crede in questo festival, bisogna avere i mezzi per volare alto – ha dichiarato il presidente del Circolo Lucca Jazz Vittorio Barsotti -. Ci piacerebbe poter tornare a fare la manifestazione in inverno, sia perché l’8 marzo non è mai stata per noi una ricorrenza formale, ma sostanziale, sia perché è strategicamente un momento migliore dal punto di vista dell’offerta turistica e culturale della città. Ci auguriamo di poter già cambiare qualcosa per il calendario 2015”. In un calendario di 6 concerti, che si svolgeranno sempre al teatro di San Girolamo in ottobre, sono 3 le date a ingresso libero. Da segnare sul calendario ci sono le serate musicali di venerdì 10, venerdì 17, sabato 18, giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 ottobre. 4 gli eventi collaterali, che precedono l’inizio del festival, tutti ad ingresso libero tranne il workshop fotografico tenuto da Laura Casotti, che è riservato ai fotografi selezionati con apposito bando: le date sono il 12, il 19, il 26 e il 27 settembre. Torna inoltre, con la sesta edizione, il Premio Lucca Jazz Donna, i cui 5 gruppi finalisti si esibiranno giovedì 23 ottobre, mentre il gruppo vincitore sarà premiato venerdì 24, in due serate ad ingresso libero. L'immagine di quest'anno è stata scattata da Laura Casotti e ritrae la batterista Laura Klein, più volte ospite del festival. Biglietti: per i concerti del 17, 18 e 25 ottobre, il costo dell’intero è 12 euro, 8 il ridotto. Hanno diritto alla riduzione i soci del Circolo Lucca Jazz, gli over 65 e gli under 25, gli studenti delle scuole di musica del territorio che presentano la tessera di iscrizione. I concerti del 10, 23 e 24 ottobre, come tutti gli eventi collaterali (tranne il workshop fotografico), sono a ingresso libero. Dal momento che le location hanno una capienza relativa, l’organizzazione invita gli interessati a presentarsi con un certo anticipo; per i concerti a pagamento, si raccomanda l’acquisto del biglietto a partire dalle 18 del giorno stesso del concerto presso la biglietteria del teatro di San Girolamo. Per informazioni: www.luccajazzdonna.it Ulteriori punti informativi: Centro Pari opportunità della Provincia di Lucca, Cortile degli Svizzeri, 2 (0583.417.489, centro.po@provincia.lucca.it) e Comune di Lucca, Ufficio relazioni con il pubblico, via del Moro, 17 (0583.44.24.44, urp@comune.lucca.it). Il programma di Lucca Jazz Donna 2014 Eventi collaterali Venerdì 12 settembre alle 17,30 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), inaugura la mostra fotografica di Laura Casotti, fotografa ufficiale del festival, dal titolo “Women in Jazz”, e presentazione del relativo catalogo, realizzati in occasione di questa decima edizione per raccontare gli anni trascorsi. La mostra resterà aperta e visitabile al pubblico in sala del Trono fino al 28 settembre con apertura dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 19. Segue concerto jazz con Indra Bocchi alla voce e Piero Frassi al pianoforte. Ingresso libero. Venerdì 19 settembre alle 17,30 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), sempre in occasione dei 10 anni del festival, tavola rotonda dedicata ai talenti e alle professioni al femminile “Quando la passione diventa professione”. Partecipano Anna Benedetto (giornalista), Maria Grazia Cipriani (regista teatrale), Ilaria Ferrari (grafica), Laura Casotti (fotografa), Elisa Ghilardi (cantante e docente di canto), Beatrice Venezi (direttore d'orchestra); conduce il talk Michela Panigada. Ingresso libero. Venerdì 26 settembre alle 18 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), il concerto “Aspettando Lucca Jazz Donna 2014” con l'“OldNewQuintet - Messengers Ways” composto da Andrea Imparato al sax, Marco Bartalini alla tromba, Sebastian Marino al piano, Andrea Cozzani al basso, Laura Klein alla batteria. Ingresso libero. Sabato 27 settembre dalle 15 alle 18 a Palazzo Ducale (Sala del Trono), workshop fotografico di Laura Casotti con le fotografe e i fotografi che hanno partecipato all'apposito bando e che sono stati selezionati. Programma Venerdì 10 ottobre alle 21,15 a Palazzo Ducale (Sala Ademollo), in collaborazione con “Sonata di Mare”, “Quando la musica è donna”: lezione concerto e talk show condotto da Indra Bocchi con la partecipazione dei musicisti Michela Lombardi (voce), Ilaria Biagini (polistrumentista, voce), Sara Grimaldi (voce), Ugo Bongianni (pianoforte), Andrea Pacini (batteria e percussioni), Nino Pellegrini (contrabbasso). Ingresso libero. Venerdì 17 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo “Musica nuda” con Petra Magoni alla voce e Ferruccio Spinetti al contrabbasso. Sabato 18 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo concerto “Dalla parte delle donne”. Nel primo set Tineke Postma meets Daniele Gorgone trio, con Tineke Postma al sax, Daniele Gorgone al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso, Carlo Battisti alla batteria. Nel secondo set sul palco un gruppo di 14 donne, accompagnate da 3 uomini, per un progetto ideato e diretto da Stefania Scarinzi, già ospite di Lucca Jazz Donna nel 2013: il “Novo Grupo Vocal” è formato dalle voci di Silvia Benesperi, Serena Benvenuti, Indra Bocchi, Claudia Borghesi, Luciana Camarda, Giulia Galliani, Federica Gargini, Irene Giuliani, Alice Innocenti, Elisa Mini, Alessia Pedicini, Paola Rovai, da Gianluca Tagliazucchi al pianoforte ed arrangiamenti, Filippo Pedol al contrabbasso, Stefano Rapicavoli alla batteria e da Carlotta Vettori al flauto traverso. Giovedì 23 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo prima serata del Premio Lucca Jazz Donna per jazz band emergenti al femminile. Nel primo set sul palco il Camilla Battaglia Tomorrow Quartet con Camilla Battaglia alla voce, Roberto Cecchetto alla chitarra, Michele Tacchi al basso elettrico, Alessandro Rossi alla batteria. Nel secondo set è la volta dei “Glorius” con Agnese Carrubba alla voce e al pianoforte, Federica D’Andrea alla voce, Cecilia Foti alla voce e Mariachiara Millimaggi alla voce e pianoforte. Nel terzo set Daniela Spalletta feat. Urban Fabula, con Daniela Spalletta compositrice, arrangiatrice, autrice dei testi e voce, accompagnata da Seby Burgio al pianoforte, Alberto Fidone al contrabbasso, Peppe Tringali alla batteria. Nel quarto set i “Lestress” con Simona Cinquini, Giulia Batacchi ed Emanuela Fontana alla voce, accompagnate da Nicola Tontoli al pianoforte. Nel quinto set il Gloria Trapani Quartet con Gloria Trapani alla voce, Luigi Di Chiappari al pianoforte, Alessandro Del Signore al contrabbasso, Mattia Di Cretico alla batteria. Ingresso libero. Venerdì 24 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo, serata finale del Premio Lucca Jazz Donna 2014. Durante la serata sarà scelto il progetto vincitore, al cui gruppo andrà in premio l'incisione in 200 copie; sarà inoltre attribuito dalla giuria ad una sola artista il premio speciale ”LJD Ambassador”, che prevede la partecipazione ad una clinics di Umbria Jazz 2015. Ingresso libero. Sabato 25 ottobre alle 21,15 al Teatro di San Girolamo, chiude il Festival 2014 il Giovanni Tommaso "New Generation" Original Project con Nastja Nina al pianoforte e voce, Sade Mangiaracina al pianoforte, Anais Drago al violino, insieme a Giovanni Tommaso al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.
11
set
annabenedetto::notizie
45 letture - Share

La puntata n° 46 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da Bruno Pollacci, in onda SABATO 13 Settembre alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con PAUL GILBERT & JIMI KIDD (nella foto in alto a sinistra) che ci faranno ascoltare una vibrante “Good Foot” tratta dal CD “Blues Collection” pubblicato nel 2003. Proseguiremo facendo un piccolo salto nel passato, con la musica di CHAMPION JACK DUPREE , che ci proporrà “Down And Out” (nella foto in alto a destra) tratta dal CD “The Sonet Blues Story”. Continueremo con uno dei musicisti blues di primo piano internazionale: CHRIS DUARTE (nella 2a foto a sinistra) che con il suo gruppo ci proporrà un'adrenalinica “Leave My Soul Alone”, tratta dal CD “My Soul Alone”. Eccoci quindi alla musica ed alla voce del bravo CHRISTIAN WILLISOHN (nella 2a foto a destra) del quale ci potremo ascoltare una sua bella composizione originale intitolata “4 Meade” tratta dal CD “Boogie Woogie And Some Blues”. Potremo poi ascoltarci l'indimenticato CAREY BELL del quale ci potremo ascoltare “Teardrops” una composizione originale tratta dal CD “Good Luck Man” (nella 3a foto a sinistra). Continueremo quindi con la CHUCK JACKSON's BIG BAD BLUES BAND (nella 3a foto a destra) della quale ci potremo ascoltare “Honey dripper” tratta dal CD “A Cup Of Joe”. Passeremo poi alla conosciuta e valida CLIMAX BLUES BAND che dal bel CD “Big Blues” ci proporrà l'interessante composizione originale intitolata “Third Degree”. Chiuderemo la serata con ii conosciuti DELTA WIRES che ci farà ascoltare una interessante composizione originale intitolata “Back In Town” e tratta dal CD “Tears Like Rain”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare SABATO in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm alle 19,30. Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
10
set
animajazz::blues fires
73 letture - Share

La puntata n° 622 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda DOMENICA 7 Settembre alle 20,30, su PUNTORADIO, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con il conosciuto e stimato sassofonista e compositore FRANCESCO BEARZATTI (nella foto in alto a sinistra) che con Eric Surmenian, b e Manhu Roche, d, ci proporrà una sua bella composizione originale intitolata "Rue de Nanette" tratta dal nuovo CD “Live In France”, pubblicato da "Parco Della Musica Records”. Passeremo al valido cantante italo-americano MIKE FERRO che ci farà ascoltare una originale interpretazione di "There’ll Be Some Blues Tomorrow" tratta dal CD “All Love” (nella foto in alto a destra). Continueremo con l’ottimo gruppo di “Jazz-Rock” SIMAK DIALOG (nella 2a foto a sinistra) che ci farà ascoltare “5,6” una composizione originale del pianista e leader del gruppo Riza Arshad, tratta dal CD “The 6th Story” pubblicato dalla “Moonjune Records”. Eccoci quindi alla brava cantante ELISABETTA ANTONINI (nella 2a foto a destra) che con Luca Mannutza, p, Paolino Dalla Porta, b, Marcello Di Leonardo, d e Francesco Bearzatti, ts, ci proporrà una sensibile interpretazione di “Blowin’ In The Wind", tratta dal CD "The Beat Goes On" pubblicato dalla “Candid Records”. Passeremo quindi al giovane e bravo sassofonista e compositore LUIGI DI NUNZIO che insieme a Darryl Hall, b, Gene Jackson, d e special guest Antonio Faraò, p, ci proporrà una sua composizione originale intitolata “Embracing”, tratta dal CD "Inexistent" (nella 3a foto a sinistra) pubblicato dall’ “Abeat Records". Eccoci quindi al LOV’N JAZZ QUARTET che vede Lucia Fodde alla voce (selezionata per il “DUBIDUBIDU’ 2014: 10 FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”) e poi Paolo Carrus, p, Massimo Tore, b, Roberto Migoni, d, che dal CD “Just One Of Those Things” (nella 3a foto a destra) ci proporranno una bella interpretazione di “Ev’ry Time We Say Goobye”. Chiuderemo quindi la serata con una particolarità “storica” che vedrà protagonisti I ROBBY’S gruppo degli anni ’60 nel quale militava all’epoca il sassofonista Paolo Mannelli (nella 4a foto a sinistra), figura gloriosa del Jazz della lucchesia, ancora in piena attività. Insieme a lui, che suonmaqva il sax tenore e baritono,gli altri membri erano: Robby Poitevin, caporchestra, piano, voce. Franco Micalizzi. chitarra, voce. Roberto Delli Colli, basso, trombone, voce. Feffe Aliberti, voce Dino Verde, batteria. Di questo gruppo potremo ascoltarci una registrazione pubblicata dalla “Ricordi” ed intitolata “Cha Cha Cha Per Mulligan”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
4
set
animajazz::animajazz
122 letture - Share

La puntata n° 45 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda SABATO 6 Settembre alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con delle più interessanti “blues-girls” internazionali: BONNIE RAITT (nella foto in alto a sinistra) che con il suo gruppo ci farà ascoltare “Million Miles”,una sua composizione originale tratta dal CD “Slipstream”. Proseguiremo con BOZ SCAGGS che (nella foto in alto a destra) con la sua ricca band ci proporrà una particolare “Lido Shuffle”, tratta dal doppio CD “Greatest Hits”. Continueremo con il valido BRAD HATFIELD (nella 2a foto a sinistra)del quale ci ascolteremo “Livin’ Out The Lie”, tratta dal CD “Uphill From Anywhere”. Eccoci quindi all’interessante BRYCE JANEY del quale ascolteremo una composizione originale intitolata “Runnin’ Down The Road” tratta dal CD “Blues In My Soul” (nella 2a foto a destra). Sarà poi la volta di VINCE CONVERSE (nella 3a foto a sinistra)che ci proporrà “Disappointment Number” tratta dal CD “Here Come The Blues”. Continueremo quindi con il bravo bluesman italiano DARIO LOMBARDO (nella 3a foto a destra) che dal CD “The Pop Life Studio Sessions (Vol.2)”,ci farà ascoltare “What’s Wrong With You”. Eccoci poi al grande BUDDY GUY che con la sua band ci farà ascoltare “Five Long Years”, tratta dal bel CD “Damn Right I’ve Got The Blues”. Sarà poi la volta della valida CADILLAC BLUES BAND che ci proporrà “Roadband Blues”, una loro composizione originale tratta dal CD “Starting Out”. Chiuderemo quindi la serata con il bravo chitarrista e vocalist italo-americano PETER NOVELLI del quale ascolteremo “Just These Blues”, tratta dal CD “Blues Collection” (nella 4a foto a sinistra). Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare SABATO in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm alle 19,30. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
4
set
animajazz::blues fires
76 letture - Share

Sono aperte le iscrizioni workshop fotografico gratuito di Lucca Jazz Donna. L’iniziativa, alla prima edizione, è collegata al Festival che si terrà in ottobre, organizzato dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca ed alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, e il cui programma sarà annunciato a breve. Il bando per la partecipazione al workshop, tenuto dalla fotografa ufficiale di Lucca Jazz Donna Laura Casotti, è aperto a tutti. La giuria che selezionerà i partecipanti al workshop, in base ai lavori inviati è costituita da Laura Casotti, dal direttore artistico del Photolux Festival Enrico Stefanelli, dalla grafica e ideatrice del progetto grafico di Lucca Jazz Donna Ilaria Ferrari, dalla Dirigente del Servizio Politiche Giovanili Sociali e Sportive - Politiche di Genere Rossana Sebastiani e dal presidente del Circolo Lucca Jazz Vittorio Barsotti. I fotografi selezionati dalla giuria parteciperanno al workshop e potranno scattare durante le serate del Festival e durante l’incontro pubblico “La Nostra bellezza”, che si terrà nel pomeriggio del 20 settembre in cortile Carrara, organizzato dalla Provincia di Lucca, Servizio Politiche giovanili, Sociali, Sportive e Politiche di Genere, e volto alla valorizzazione dei talenti femminili. La migliore foto realizzata dai partecipanti durante il Festival sarà premiata. Il workshop si terrà a Palazzo Ducale il 27 settembre, dalle 15 alle 18. Per partecipare alla selezione è necessario inviare 10 foto che illustrano concerti, eventi, spettacoli teatrali all’indirizzo di posta elettronica centro.po@provincia.lucca.it entro martedì 9 settembre. La selezione di foto inviate dovrà essere riassunta in un titolo, che espliciti chiaramente il tema del soggetto trattato, ed necessario corredare il pacchetto di scatti con il modulo di iscrizione interamente completato. Per maggiori informazioni: www.luccajazzdonna.it. Il modulo per la partecipazione è scaricabile sul sito del Festival e su www.provincia.lucca.it
3
set
annabenedetto::notizie
42 letture - Share

Si è conclusa sabato 30 agosto la XXVII edizione di BargaJazz con una serata partecipatissima dedicata all'organo Hammond. Due i gruppi che si sono alternati sul palco di una gremita Piazza Angelio: John Paul Gard trio, organista proveniente da Bristol, ed Alberto Gurrisi Quartet uno dei più apprezzati organisti italiani. Il doppio concerto prevedeva l'abbinamento con la degustazione di vini ed è stato organizzato in collaborazione con l'associazione dei produttori biodinamici della lucchesia “In direzione del sole”. Az. Agr. Macea, Cala Fata, Tenuta di Valgiano, Podere Concori, Tenuta Lenzini, Fabbrica di San Martino, Podere di Rosa, Sardi Giustiniani. BargaJazz conferma la crescita degli ultimi anni in termini di partecipazione del pubblico che ha letteralmente invaso il centro storico della cittadina a cominciare da domenica 17 Agosto con “Barga IN Jazz”, ogni anno l'evento più partecipato del festival con musica nelle vie e piazze del centro storico di Barga. Una sorta di visita guidata a tempo di jazz del suggestivo borgo partendo da Porta Reale dove alle ore 17 è stato tagliato il nastro per l'inaugurazione del festival con la Sound Street Band. Ad accogliere i partecipanti il Roberto Pinori Quartet, le “Stazioni Sonore” di Claudia Tellini e Nicola Vernuccio, l'animazione musicale per bambini curata dall'Associazione Manidoro, le jam session del BargaJazz Club, Ismael Circus, Moraldo Marcheschi Quartet, Nino Pellegrini e Bianca Barsanti, Vittorio Alinari. Ma il pubblico non è mancato nemmeno per i concerti in Piazza Angelio e al Teatro dei Differenti, a cominciare dal concerto del quartetto di Nico Gori (clarinetto) e Alessandro Lanzoni (pianoforte) con Stefano Tamborrino (batteria) e Gabriele Evangelista (contrabbasso). Ottimo anche il riscontro per Paul McCandless & West Coast Jazz Quintet e per Alessandro Fabbri che ha presentato il suo omaggio a Billy Strayhorn con Maurizio Giammarco ai saxes, Ares Tavolazzi al contrabbasso, Roberto Rossi al trombone, Fabrizio Gaudino alla tromba, Alberto Serpente al corno e Dario Duso alla tuba. Esperimento senz'altro da ripetere l'incontro con il jazz nordico del pianista svedese Lars Jansson e del saxofonista danese Jan Harberck, accompagnati da Nino Pellegrini al contrabbaso e Vladimiro Carboni alla batteria. Tutto esaurito il teatro dei differenti il 21 e il 23 agosto per i concerti di Paolo Fresu, ospite d'onore del Festival. Giovedì 21 di agosto, nell'ambito del progetto transfrontaliero "Sonata di Mare", Paolo Fresu ha presentato "Mistico Mediterraneo" con Daniele Di Bonaventura e il coro polifonico corso “A Filetta”. “Sonata di Mare” giunto al suo secondo anno di programmazione coinvolge importanti festival in Sardegna, Toscana, Liguria e Corsica e prevede produzioni originali di scambio tra artisti e circuitazione dei progetti nei vari festival. Anche Bargajazz ha partecipato per conto della Provincia di Lucca con la produzione originale “Voce di Vento” con il gruppo vocale corso “A Cumpagnia” e l'Ensemble BargaJazz con Marco Tamburini. Il progetto è stato presentato quest'anno al Festival di Laigueglia e a Time in Jazz di Berchidda. Altro concerto riuscitissimo quello di CRIG (Collettivo di Ricerca e Improvvisazione Garfagnino) nato anch'esso nell'ambito dei laboratori di “Sonata di Mare”, un progetto tra musica popolare e jazz con Nicolao Valiensi (trombone/eufonio), Piero Gaddi (pianoforte), Fabrizio Desideri (clarinetto), Renzo Telloli (sax alto), Alessandro Rizzardi (sax tenore), Marco Micheli (contrabbasso), Daniele Paoletti (batteria). Il tema del rapporto tra musica popolare e jazz è stato anche al centro del Workshop, sempre all'interno del progetto transfrontaliero tenuto da Nicolao Valiensi con la partecipazione di Bruno Tommaso e Francesco Martinelli. Per quanto riguarda i concorsi legati al Festival, nella finale del 19 agosto il gruppo Illogic Trio si è aggiudicato il BargaJazz Contest 2014. I tre giovani salernitani (Lucio D'Amato al Pianoforte, Luciano Napoli al basso elettrico e Ugo Rodolico alla batteria) hanno convinto la giuria del contest che ha assegnato a loro i 2000 euro in palio. Il premio speciale per il miglior solista, dedicato a Luca Flores, se l'è invece aggiudicato il sassofonista francese Kenny Jeanney che fa parte del Giulia Facco Quintet. La giuria ha tenuto a sottolineare l'alto livello di tutti e quattro i gruppi in gara: Head Project Trio (Caserta), Francesco Massagli Quartet (Toscana), Illogic Trio (Salerno) e Giulia Facco Quintet (Padova/Rovigo). Una menzione speciale per il trombettista Tommaso Iacovello di Cecina. Il 22 e 23 agosto sempre al Teatro dei Differenti si è svolto il XXVII concorso di arrangiamento e composizione per orchestra jazz con la BargaJazz Orchestra diretta da Mario Raja. Solista aggiunto dell'orchestra Paolo Fresu, uno dei più importanti jazzisti italiani apprezzato e riconosciuto a livello internazionale. La BargaJazz Orchestra, diretta da Mario Raja ha eseguito i brani selezionati per il concorso. Per la sezione B (composizioni originali) si è aggiudicato il primo premio “Horizontal Balance” del compositore catalano Alex Cassanyes Sabater, Per la sezione A (arrangiamenti di brani di Paolo Fresu) il brano vincitore è stato il “Tango della buona aria” di Salvatore Cirillo. Assegnata anche una menzione speciale per la sezione C (riservata agli studenti del corso di composizione e arrangiamento di Bruno Tommaso) al brano “Omaggio a Miles Davis” di Milena Nigro. La BargaJazz Orchestra si conferma una delle orchestre italiane al più alto livello con ottimi professionisti e solisti: Andrea Tofanelli, Andrea Guzzoletti, Stefano Benedetti, Alessio Bianchi (trombe), Nicolao Valiensi, Silvio Bernardi, Marcello Angeli, Davide Guidi (tromboni), Dimitri Grechi Espinoza, Renzo Telloli, Alessandro Rizzardi, Nico Gori, Rossano Emili (saxes), Angelo Lazzeri (chitarra), Luca Gusella (vibrafono), Stefano Onorati (pianoforte), Milko Ambrogini (contrabbasso), Alessandro Fabbri (batteria). Riuscitissimo anche Enojazz, presso Villa Libano a cura dell'associazione Nuovo Circolo dei Differenti. Un luogo apposito per le jam session dove, musicisti e appassionati si sono ritrovati per suonare fino a notte inoltrata. Ma a Villa Libano si sono svolte anche mostre d'arte, performance ed eventi culturali che hanno ulteriormente arricchito le due settimane del festival. Il direttore artistico Alessandro Rizzardi nel corso dell'ultima serata ha tenuto a ringraziare oltre agli enti sostenitori pubblici e privati anche i tanti volontari del festival senza i quali non sarebbe possibile la realizzazione di questo evento. Un successo sottolineato anche dal Sindaco di Barga Marco Bonini che conferma il BargaJazz Festival come evento strategico della politica culturale dell'Amministrazione.
2
set
animajazz::notizie
45 letture - Share

La puntata n° 621 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda DOMENICA 6 Aprile alle 19, su PUNTORADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con l'ILLOGIC Trio (Lucio D'Amato, p, Luciano Napoli, b, Ugo Rodolico, d) ottimo gruppo campano vincitore del "Barga Jazz Contest 2014", che ci proporrà una propria pulsante composizione originale intitolata "Out Like a Balkan" tratta dal CD “Start”. Passeremo alla morbida voce della cantante SHERIE JULIANE (nella foto in alto a destra) che con il suo qualificato ensemble di musicisti, dal CD "10 Degrees South", ci farà ascoltare "Maracatu, Nacao do Amor". Continueremo con il valido GIULIA FACCO Quintet (Giulia Facco, p, Kenny Jeanney, sax, Davide Tardozzi, g, Riccardo Di Vinci, b, Enrico Smiderle, d, nella 2a foto a sinistra), cha ha al suo interno il sassofonista Kenny Jeanney, vincitore del "Premio Luca Flores" per il miglior solista al "Barga Jazz Contest 2014", che ci farà ascoltare “Giuly Sun”, una composizione originale di Giulia Facco. Eccoci quindi all'interessante THREE SPIRITS (Nadia Braito, v, Stefano Dall'Ora, b, Francesco D'Auria, d, nella 2a foto a destra) che ci proporrà "Queen Of Sidney" (Paul McCandless), tratta dal nuovo CD "Blue Chorale", pubblicato dalla “Abeat Skyline”. Passeremo quindi al FRANCESCO MASSAGLI Quartet (Francesco Massagli, p, Tommaso Iacoviello, tp segnalato dalla Giuria del "Barga Jazz Contest" nella categoria Miglior Solista, Francesco Sarrini, b, Duccio Bonciani, d, nella 3a foto a sinistra) che dal CD "Journey Of Hope" ci farà ascoltare la bella composizione di Francesco Massagli che dà il titolo al CD. Eccoci quindi alla gradevole voce di KELLEY SUTTENFIELD (nella 3a foto a destra) che insieme al chitarrista Tony Romano, dal CD "Among The Stars", ci proporrà una sua particolare interpretazione di "People Will Say We're In Love" (Rodgers & Hammerstein). Chiuderemo quindi la serata con le belle atmosfere del pianista EDOUARD FERLET (nella 5a foto a sinistra) che dal CD "Think Bach” ci farà ascoltare "Analecta". Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm . Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
28
ago
animajazz::animajazz
259 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “Blues Fires” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari: “ANIMAJAZZ”: il giovedi dalle 20:00 alle 21:00; “BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il Martedi, dalle 20:00 alle 21:00; “DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il Martedi dalle 20:00 alle 21:00. Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      14/09/2014: animajazz 623
      13/09/2014: blues fires 46
      07/09/2014: animajazz 622
      06/09/2014: blues fires 45
      31/08/2014: animajazz 621
      30/08/2014: blues fires 44
      24/08/2014: animajazz 620
      23/08/2014: blues fires 43
      17/08/2014: animajazz 619
      16/08/2014: blues fires 42
      10/08/2014: animajazz 618
      09/08/2014: blues fires 41
      06/08/2014: speciale 1
      27/07/2014: animajazz 617
      26/07/2014: blues fires 40
      20/07/2014: animajazz 516
      19/07/2014: blues fires 39
      13/07/2014: animajazz 615
      12/07/2014: blues fires 38
      06/07/2014: animajazz 614
      05/07/2014: blues fires 37
      29/06/2014: animajazz 613
      28/06/2014: blues fires 36
      22/06/2014: animajazz 612
      21/06/2014: blues fires 35
      15/06/2014: animajazz 611
      14/06/2014: blues fires 34
      08/06/2014: animajazz 610
      07/06/2014: blues fires 33
      01/06/2014: animajazz 609
      31/05/2014: blues fires 32
      25/05/2014: animajazz 608
      24/05/2014: blues fires 31
      18/05/2014: animajazz 607
      17/05/2014: blues fires 30
      11/05/2014: animajazz 606
      10/05/2014: blues fires 29
      04/05/2014: animajazz 605
      03/05/2014: blues fires 28
      27/04/2014: animajazz 604
      26/04/2014: blues fires 27
      20/04/2014: animajazz 603
      19/04/2014: blues fires 26
      13/04/2014: animajazz 602
      12/04/2014: blues fires 25
      06/04/2014: animajazz 601
      05/04/2014: blues fires 24
      30/03/2014: animajazz 600
      29/03/2014: blues fires 23
      23/03/2014: animajazz 599
      22/03/2014: blues fires 22
      16/03/2014: animajazz 598
      15/03/2014: blues fires 21
      09/03/2014: animajazz 597
      08/03/2014: blues fires 20
      02/03/2014: animajazz 596
      01/03/2014: blues fires 19
      20/09/2009: speciale 1
Prossimi eventi musicali:
Chi c'é online
7 visitatori online
3 ospiti, 4 bots, 0 membri
Mappa dei visitatori