Benvenuto su animajazz.eu. AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

La puntata n° 27 di “BLUES FIRES”, ideato e condotto in studio da BRUNO POLLACCI, in onda SABATO 26 Aprile alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in diretta web su http://animajazz.eu su www.puntoradio.fm si aprirà con il valido cantante e chitarrista DAMON FOWLER (nella foto in alto a sinistra) che ci farà ascoltare una vibrante “TV Mama” tratta dal CD “Sounds Of Home”. Proseguiremo con la brava DANI WILDE della quale ci ascolteremo “I Love You More Than I Hate Myself” tratta dal CD “Heal My Blues” (nella foto in alto a destra) . Continueremo con JIM SUHLER & MONKEY BEAT (nella 2a foto a sinistra) che ci proporranno “Devil’s Hand”, una composizione originale tratta dal CD “Radio Mojo”. Eccoci quindi al cantante/armonicista JOHN NEMETH (nella 2a foto a destra) che con la sua band ci farà ascoltare “Blues Hit Big Town” tratta dal CD “Magic Touch”. Sarà poi la volta dell’adrenalinico Blues/Rock di THE RIDES (nella 3a foto a sinistra) che ci proporrà “Search And Destroy” tratta dal CD “Can’t Get Enough”. Continueremo quindi con il valido gruppo italiano dei BLACK CAT BONES BLUES BAND (nella 3a foto a destra) che ci proporrà “Blues Italiano” tratta dall’omonimo CD. Passeremo poi ai “rocciosi” THE WINERY DOGS (nella 4a foto a sinistra) dei quali ci ascolteremo una composizione originale intitolata “Six Feet Deeper” tratta dal CD “The Winery Dogs”. Chiuderemo la serata con il conosciutissimo chitarrista e cantante ROBERT CRAY che con la sua Band, dal CD “Cookin’ In Mobile” (nella 5a foto a destra) ci farà ascoltare “Sitting On Top Of The World” . Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare SABATO in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm alle 2,30 e da DOMENICA potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata,dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
24
apr
animajazz::blues fires
4 letture - Share

Trilogy Quintorigo & Italian Jazz Orchestra special guest Roberto Gatto Giovedì 1 maggio 2014. ore 21. Teatro Diego Fabbri Forlì. Corso Armando Diaz, 47. www.orchestramaderna.it Giovedì 1 maggio 2014, alle ore 21, il Teatro Diego Fabbri di Forlì ospiterà la nuova trasformazione dell’Italian Jazz Orchestra. Insieme ai Quintorigo e con la presenza speciale di Roberto Gatto, la formazione eseguirà Trilogy, una suite che riprende e rielabora le musiche di Charles Mingus, Jimi Hendrix e Frank Zappa. Il concerto è inserito nel cartellone 2014 di Crossroads. Il costo del biglietto di ingresso è di 15 euro. Le musiche di tre immensi musicisti, strumentisti eccelsi e soprattutto autori visionari che hanno infranto le consuetudini dei rispettivi generi, dal jazz al rock, sono al centro di questa produzione originale. A dare nuova vita alle pagine di Frank Zappa, Charles Mingus e Jimi Hendrix saranno i Quintorigo: quartetto sui generis, incrocio di archi e sax ad elevato tasso d’elettrificazione. L’approccio ‘scapigliato’ dei Quintorigo, che in anni recenti hanno già affondato i loro archetti nel repertorio di Mingus ed Hendrix con spettacoli monografici di grande effetto, è tale da conservare, pur con nuove sembianze, lo spirito iconoclasta di questo repertorio. Sciabolate sonore, strumenti spinti oltre il loro limite, affondi solistici e trame contrappuntistiche da cardiopalma: tutto ciò, per questa speciale occasione, elevato da una dimensione cameristica a una orchestrale grazie all’intervento dell’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti. Non ultimo, a dare impulso a questo speciale concerto, sarà il drumming incalzante del più poderoso batterista jazz italiano: Roberto Gatto. L’Italian Jazz Orchestra nasce da una idea originale dell’Orchestra Maderna – e, in particolare, del suo Presidente Luigi Pretolani – e di Fabio Petretti: creare un ponte tra musica classica e jazz attraverso la creazione di un organico costituito da archi, fiati e ritmica, con l’obiettivo di eseguire musica composta e arrangiata rispettando le diverse anime che confluiscono in essa. L’esordio dell’Italian Jazz Orchestra è avvenuto nel 2011 con la Crystal Wall Jazz Suite, composta da Petretti ed eseguita con Fabrizio Bosso come solista. Nel 2012, la formazione è stata impegnata nella prima esecuzione di PERPIANOEORCHESTRA, lavoro arrangiato e diretto da Paolo Silvestri sulle msuiche di Enrico Pieranunzi, con il pianista come solista. Lo scorso anno è stata la volta di Cristina Zavalloni che ha proposto sugli arrangiamenti di Cristiano Arcelli e con alcuni musicisti dalla Radar Band insieme alla formazione, la versione Deluxe del suo recente disco La donna di Cristallo. torna quest’anno a calcare il palcoscenico del Teatro Fabbri assieme a due realtà che hanno lavorato spesso sul rapporto tra jazz e altri linguaggi musicali come, appunto, Quintorigo e Roberto Gatto. All’interno dell’Italian Jazz Orchestra si affiancano perciò una nutrita sezione d’archi proveniente dalle fila dell’Orchestra Maderna e una compagine di musicisti jazz, differenti per intenzioni stilistiche e appartenenza geografica: interpreti abituati al lavoro in ensemble ampi e con un forte senso per la composizione come Achille Succi, Simone Lamaida, Fabio Petretti e Rossano Emili, scelti per la sezione delle ance, Gianpiero Lobello, Stefano Serafini, Giovanni Hoffer, Roberto Rossi e Gigi Grata, per gli ottoni, e la ritmica formata da Paolo Ghetti e Stefano Paolini. Il Teatro Diego Fabbri si trova a Forlì, in Corso Armando Diaz, 47. Contatti. Associazione Bruno Maderna Forlì. Viale Roma, 124. tel: +39.0543 540999 fax: +39.0543 540999 web: www.orchestramaderna.it mail: info@orchestramaderna.it
22
apr
Jazz Convention Team::notizie
8 letture - Share

Stefano Barbati e Fabio Ciminiera. Acoustic Ladyland, an acoustic tribute to Jimi Hendrix. Acoustic Ladyland. Stefano Barbati: chitarre Fabio Ciminiera: storyteller Cueva Brigante, Chieti Domenica 27 aprile 2014, ore 21 Domenica 27 aprile 2014, alle ore 21, Stefano Barbati e Fabio Ciminiera presentano Acoustic Ladyland, an acoustic tribute to Jimi Hendrix, al Cueva Brigante di Chieti. L'evento è ad ingresso libero. Stefano Barbati e Fabio Ciminiera compiono con Acoustic Ladyland, an acoustic tribute to Jimi Hendrix un viaggio acustico nell'anima dei classici dell grande rivoluzionario della chitarra elettrica del Novecento. Il contributo enorme di Jimi Hendrix al rock e alla musica in generale è indiscutibile: Barbati e Ciminiera ne affrontano la figura attraverso una performance di parole e musica dove si alternano i brani più significativi del chitarrista statunitense con i racconti e gli aneddoti riguardanti la sua carriera. Acoustic Ladyland, an acoustic tribute to Jimi Hendrix lega così la forza e la modernità del chitarrista statunitense in maniera essenziale per mettere in risalto la forza e la bellezza dei brani, la sua capacità di spingersi oltre e sperimentare in ogni direzione le possibilità della musica e dello strumento. Il titolo del reading, non a caso, parafrasa Electric Ladyland, il doppio LP capolavoro del mancino di Seattle datato 1969, il suo album più visionario e sperimentale. Stefano Barbati, chitarrista considerato tra i più interessanti nel panorama italiano della chitarra acustica, ha pubblicato, nel 2013, Il salice, il grano, la rosa e, nel 2011, Acoustic Ladyland per Fingerpicking.net: lavoro quest'ultimo che offre anche il titolo al reading intorno alla figura del chitarrista statunitense e presenta gran parte dei brani suonati nel corso della serata. Fabio Ciminiera è redattore di Jazz Convention (www.jazzconvention.net) e autore del libro Le rotte della musica, pubblicato nel 2009 per Ianieri Edizioni. Nel 2013 ha condotto Jazz-a-like, su TV6, con Ferruccio Benvenuti. Il Cueva Brigante si trova a Chieti in Via Porta Pescara. Per informazioni e prenotazioni si possono chiamare i seguenti numeri: 328.2038343 oppure 328.4836107 Contatti. Cueva Brigante Chieti, Via Porta Pescara. informazioni e prenotazioni: 328.2038343 oppure 328.4836107
22
apr
Jazz Convention Team::notizie
9 letture - Share

La puntata n° 603 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI in onda DOMENICA 20 Aprile alle ore 20,30 su PUNTORADIO CASCINA, anche in web streaming su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm si aprirà con la gradevole voce di CHIARA MINALDI (nella foto in alto a sinistra), che con Mauro Schiavone, p, Gabrio Bevilacqua, b, Fabrizio Francoforte, d, ci farà ascoltare una sua particolare interpretazione di “All I Need” tratta dal CD “Intimate”. Continueremo con la morbida voce del sax dell'esperto NICO SAPUPPO (nella 1a foto a destra) che ci proporrà una sua significativa composizione originale intitolata “Unforgettable Chet” tratta dal CD “A Long Journey”. Proseguiremo con la valida ORCHESTRA LABORATORIO DEL PENTAGRAMMA che diretta dal bravo ano Nico Marziliano ci farà ascoltare una sua particolare interpretazione di “Intermission Riff” (R.Wetzel) tratta dal CD “Works One” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “4Lab”. Eccoci quindi al chitarrista ROBBAN CIRRIN (nella 2a foto a destra) che con Massimo Zaniboni, ts, Paolo Ghetti, b e Stefano Calvano, d, ci proporrà una sua particolare ed originale composizione intitolata “R We Three?”, tratta dall’omonimo, pubblicato dalla “Ultra Sound Records”. Sarà poi il momento di ascoltare le atmosfere “latin” del pianista brasiliano ANTONIO ADOLFO (nella 3a foto a sinistra) che con Claudio Spiewak, g, Jorge Helder, b, Marcelo Martins, fl, Rafael Barata, d, Marcos Suzano, pc, ci proporrà una bella interpretazione di “Tenebroso”. Chiuderemo quindi la serata con l'interessante pianista ENRICO BRION che con Giovanni Masiero, ts, Salvatore Pinello, b, Igor Checchini, d, Maurizio Scomparin, tp, Toni Costantini, tbn, Alberto Collodel, b-cl, ci proporrà una sua stimolante composizione originale intitolata “Il Gatto sul Sofà” tratta dal CD “Quadrivio” (nella 3a foto a destra) pubblicato da “Zone di Musica”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm e da LUNEDI potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
17
apr
animajazz::animajazz
214 letture - Share

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla costruzione delle Mura della Città di Lucca, il Circolo Lucca Jazz in collaborazione con il Comune di Lucca, la Provincia di Lucca, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, AML, FLAM, Opera delle Mura, Muf, Circolo del Cinema di Lucca, Maria Pacini Fazzi Editore, Studio Sesti e Foto Alcide, organizza una serie di iniziative a ingresso libero per ricordare Chet Baker, che ha legato le sue vicende artistiche ed umane alla storia della città, lasciando un ricordo indelebile. Dal 3 al 10 maggio nella casermetta di San Regolo (Baluardo di San Regolo, mura urbane) si svolgerà la mostra fotografica “Ti ricordi di Chet? Chet Baker a Lucca”, a cura di Luciano Viotto e del Circolo Lucca Jazz. Inaugurazione sabato 3 maggio alle 17 con un’introduzione di Renzo Cresti e un intervento musicale di Giuseppe Nannini (t) e Damiano Calloni (p), chiusura sabato 10 maggio alle 18; orari di apertura: dal 4 al 9 maggio dalle 16 alle 20. Ingresso libero. Il 5 maggio alle 21 in San Micheletto, proiezione del film “Let’s Get Lost” di Bruce Weber a cura del Circolo del Cinema di Lucca. Nel pomeriggio del 9 maggio, alle 17,30 sulle mura di Lucca, nei pressi del carcere di San Giorgio, è previsto un omaggio a Chet con Giovanni Tommaso, Vito Tommaso, Antonello Vannucchi, Francesco Lento e Nicola Angelucci. Sabato 10 maggio alle 21,15 nella Chiesa di San Francesco è in programma il concerto “Ricordando Chet” con gli ex “4 di Lucca” Vito Tommaso (p), Antonello Vannucchi (vib), e Giovanni Tommaso (cb) insieme a Nicola Angelucci (d) e Francesco Lento (tr).
17
apr
annabenedetto::notizie
12 letture - Share

La puntata n° 26 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da Bruno Pollacci, in onda SABATO 19 alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm si aprirà con il gruppo degli INDIGENOUS che ci farà ascoltare una vibrante “Dark Days” tratta dal CD “Vanishing Americans” (nella foto in alto a sinistra). Proseguiremo con il ROOMFUL OF BLUES (nella foto in alto a destra), che ci proporrà “Win With Me, Baby” tratta dal CD “Hook, Line & Sinker”. Continueremo con SAMANTHA FISH (nella 2a foto a sinistra) che ci proporrà un'interessante “Sucker Born”, tratta dal CD “Black Winds Howlin’”. Eccoci quindi alla musica ed alla voce del bravo SAMMY HAGAR (nella 2a foto a destra) del quale ci potremo ascoltare una sua bella versione di “Personal Jesus” tratta dal CD “Sammy Hagar & Friends”. Sarà poi la volta della particolare STONEY CURTIS BAND che ci proporrà “Deja Vu” una composizione originale tratta dal CD “Halo Of Dark Matter” (nella 3a foto a sinistra). Continueremo quindi con il chitarrista e cantante SEAN CHAMBERS (nella 3a foto a destra) del quale ci potremo ascoltare “Healing Ground” tratta dal CD “The Rock House Sessions”. Passeremo poi a THE SLIDE BROTHERS che dal CD “Robert Randolph presents The Slide Brothers” ci proporranno “The Sky Is Crying” (nella 4a foto a sinistra). Eccoci poi al grande cantante “R&B” LLOYD PRICE (nella 4a foto a destra) del quale ascolteremo “Three Little Pigs” tratta dal CD “Greatist Hits”. Chiuderemo la serata con il famoso e bravo TAB BENOIT che dal CD “Night Train To Nashville” (nella 5a foto a sinistra) ci farà ascoltare “Night Train”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare SABATO in web streaming su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm alle 20,30 e da DOMENICA potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "BLUES FIRES" in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
16
apr
animajazz::blues fires
38 letture - Share

Vittoria Rotary Jazz Award Il 26 ed il 27 Giugno 2014 si svolgerà a Vittoria (RG) il Vittoria Rotary Jazz Award, prestigioso concorso Internazionale per solisti di musica Jazz che ha la finalità di valorizzare e dare visibilità ai giovani talenti. L'invito a partecipare è rivolto a tutti i giovani musicisti non professionisti residenti in Italia o all'estero, di qualsiasi strumento musicale, che non abbiamo compiuto 35 anni di età. Ai vincitori 1° 2° 3° oltre alla pergamena viene assegnato un congruo premio in denaro. La giuria sarà composta da: Giovanni Mazzarino – Musicista Alex Orciari – Musicista Stefano Bagnoli – Musicista Vincenzo Fugaldi – giornalista, critico musicale, esperto di musica jazz. Francesco Cafiso, musicista e direttore artistico del Festival. Carlo Cattano – musicista e didatta. I concorrenti saranno accompagnati dal: Giovanni Mazzarino Trio Giovanni Mazzarino – Pianoforte Alex Orciari – Contrabbasso Stefano Bagnoli – Batteria Per ulteriori informazioni : http://www.vittoriajazzfestival.it/award/
10
apr
animajazz::notizie
36 letture - Share

La puntata n° 602 di “ANIMAJAZZ”, ideato e condotto da BRUNO POLLACCI, in onda DOMENICA 13 Aprile alle 20,30, anche in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm si aprirà con il valido contrabbassista e compositore FULVIO BUCCAFUSCO (nella foto in alto a sinistra) che in quartet con Stan Sulzman, ts, Nikki Iles, p, Ettore Fioravanti, d, ci farà ascoltare una interessante composizione originale intitolata “Wher Should I Go?”, tratta dal nuovo interessante CD intitolato “A Short Story” pubblicato dalla “Fitzcarraldo Records”. Proseguiremo con l’interessante gruppo LUZ formato da Giacomo Ancillotto, g, Tomeka Reid, ce, Igor Legari, b e Federico Leo, d,(nella foto in alto a destra) che dal nuovo CD “Polemonta”, pubblicato dall’”Auand”, ci farà ascoltare una composizione originale intitolata “Zdenek”. Passeremo poi al MATTHEW FINCK & JONATHAN BALL Project (Matthew Finch, g, Jonathan Ball, sax, Randy Brecker, tp, Jay Anderson, b e Adam Nussbaum) che ci proporrà la composizione originale “Levin’s Impression” tratta dal CD “It’s Not That Far”(nella 2a foto a sinistra). Proseguiremo quindi con un’”accoppiata vincente”, quella del duo ALBERTO LA NEVE & ANTONIO SPACCAROTELLA (sax soprano e fisarmonica) che ci proporrà “Bhu” una composizione originale tratta dal nuovo CD “Non C’è Tempo” (nella 2a foto a destra). Continueremo con l’esperto chitarrista FABIO MARIANI che con Fulvio Palese, sax, Mirko Maria Matera, p, Vincenzo Mauro Giovanni, b e Gaetano Fasano, d (nella 3a foto a sinistra) ci proporrà un'interessante composizione originale intitolata “So Easy”, tratta dal nuovo e bel CD intitolato “In My Hands”, pubblicato dalla “Videoradio”. Chiuderemo la serata con la brava pianista e compositrice LESLIE PINTCHICK che con il suo ottimo gruppo (Scott Hardy, b, Satoshi Takeishi, pc, Michael Sarin, d, Steve Wilson, sax e Ron Horton, tp) ci proporrà una sua particolare interpretazione di “There You Go” tratta dal CD “In The Nature Of Things” (nella 3a foto a destra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm e da LUNEDI potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ" http://animajazz.eu . Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
9
apr
animajazz::animajazz
98 letture - Share

La puntata n° 25 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda SABATO 12 Aprile alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in diretta web su http://animajazz.eu su www.puntoradio.fm si aprirà con la voce e la chitarra del grande ROBBEN FORD (nella foto in alto a sinistra)del quale potremo ascoltare “There’ll Never Be Another You”,tratta dal CD “Soul On Ten” . Proseguiremo con il bravo e particolare POPA CHUBBY (nella foto in alto a destra) che dal CD “Black Coffee Blues Band” ci proporrà “That’s What Love Does”. Continueremo con il Blues “storico” dell’indimenticato T-BONE WALKER (scomparso nel 1975) del quale ci ascolteremo “T-Bone’s Way”, tratta dal CD “Stormy Monday Blues” (nella 2a foto a sinistra). Eccoci quindi alla PAT TRAVERS BAND (nella 2a foto a destra) del quale ascolteremo una sua bella “Red Neck Boogie” tratta dal CD “Can Do”. Sarà poi la volta del gruppo Blues/Rock BLACK STARS RIDERS che ci proporrà “Kissin’ The Ground”, tratta dal CD “All Hell Breaks Loose” (nella 3a foto a sinistra). Continueremo quindi con la graffiante voce di NICOLETTA ZUCCHERI (selezionata per il prossimo “DUBIDUBIDU’ 2014: 10° Festival Radiofonico delle Voci Jazz/Blues Italiane”) che insieme alla sua band, dal CD “A Bit Of Blues” (nella 3a foto a destra), ci farà ascoltare una sua bella composizione originale intitolata “Blues In The Rain”. Passeremo poi alla valida BLACK CAT BONE BLUES BAND (Gennaro Carrillo, v & ha, Gianni Di Ruvo, g, Nunzio Dragonetti, key, Claudio De Palo, b, Mirco Dal Barco, d) della quale ci ascolteremo una interessante interpretazione di “The Dark End Of The Street” tratta dal CD “Just A Little Blues” (nella 4a foto a sinistra). Chiuderemo quindi la serata con la calda e pastosa voce di HADDEN SAYERS (nella 4a foto a destra), del quale ci potremo ascoltare “Insomniac Blues”, tratta dal CD “Rolling Soul”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare SABATO in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm alle 19,30 e da DOMENICA potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata,dal sito di "ANIMAJAZZ". Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
9
apr
animajazz::blues fires
51 letture - Share

La puntata n° 601 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda DOMENICA 6 Aprile alle 20,30, su PUNTORADIO, anche in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm si aprirà con il BILLY HART Quartet (Billy Hart, d, Mark Turner, ts, Ethan Iverson, p, Ben Street, b) che ci proporrà una pulsante composizione originale di Billy Hart intitolata "Teule’s Redemption" tratta dal nuovo CD “One Is The Other” pubblicato dalla "ECM". Passeremo alla cantante italiana GIUPPI PAONE (nella foto in alto a destra) che con Carl Dimow, fl, Mark Tipton, tp, John Clark, b e Hayes Porterfield, pc, dal CD "The Arcadia Session", pubblicato da “Zone Di Musica”, ci farà ascoltare "Late-Late Nite Ferry Blues". Continueremo con l'originale gruppo I KNOW YOU WELL MISS CLARA (nella 2a foto a sinistra) che ci farà ascoltare “Pop Sick Love Carousel”, tratta dal loro nuovo ed interessante CD intitolato “Chapter One”, pubblicato dalla “Moojune Records. Eccoci quindi alle calde sonorità del sassofonista GIOVANNI CAFARO (nella 2a foto a destra) che insieme a Francesco Palmitessa. G, Marco Contardi, p, Giuseppe Venezia, b, Giovanni Scasciamacchia, d, ci proporrà "Opus The Funk" (H.Silver), tratta dal nuovo CD "Voyage", pubblicato dalla “Fo(u)r”. Passeremo quindi alla vocalist SARA SERPA che accompagnata dal chitarrista Andre Matos, (nella 3a foto a sinistra) dal nuovo CD "Primavera" ci farà ascoltare una gradevole “Rios". Eccoci quindi al bravo sassofonista italiano CLAUDIO BIANZINO (nella 3a foto a destra) che insieme a Alberto Mandarini, tp, Davide Calvi, p, Stefano Profeta, b, Nicola Stranieri, d, dal CD "Gigiabbo", pubblicato dalla “Dodicilune Records” ci proporrà una sua particolare composizione originale intitolata "Quasi Trentanove". Chiuderemo quindi la serata con le briose atmosfere di MONTY ALEXANDER (nella 5a foto a sinistra) che dal CD "Harlem-Kingston Express” Vol 2-The River Rollson" ci farà ascoltare "Hurricane Come And Gone-Moonlight City". Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare DOMENICA in diretta web su http://animajazz.eu e su www.puntoradio.fm e da LUNEDI potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ" http://animajazz.eu . Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
3
apr
animajazz::animajazz
148 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “A Voice, A Soul” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari: “ANIMAJAZZ”: la Domenica dalle 20:30 alle 21:30; “BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il Sabato, dalle 20:30 alle 21:30; “DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il Sabato dalle 20:30 alle 21:30. Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      20/04/2014: animajazz 603
      19/04/2014: blues fires 26
      13/04/2014: animajazz 602
      12/04/2014: blues fires 25
      06/04/2014: animajazz 601
      05/04/2014: blues fires 24
      30/03/2014: animajazz 600
      29/03/2014: blues fires 23
      23/03/2014: animajazz 599
      22/03/2014: blues fires 22
      16/03/2014: animajazz 598
      15/03/2014: blues fires 21
      09/03/2014: animajazz 597
      08/03/2014: blues fires 20
      02/03/2014: animajazz 596
      01/03/2014: blues fires 19
      23/02/2014: animajazz 595
      22/02/2014: blues fires 18
      16/02/2014: animajazz 594
      15/02/2014: blues fires 17
      09/02/2014: animajazz 593
      08/02/2014: blues fires 16
      02/02/2014: animajazz 592
      01/02/2014: blues fires 15
      26/01/2014: animajazz 591
      25/01/2014: dubidubidu 17
      19/01/2014: animajazz 890
      18/01/2014: dubidubidu 16
      12/01/2014: animajazz 589
      11/01/2014: dubidubidu 15
      05/01/2014: animajazz 588
      04/01/2014: dubidubidu 14
      29/12/2013: animajazz 587
      28/12/2013: dubidubidu 13
      22/12/2013: animajazz 586
      21/12/2013: dubidubidu 12
      15/12/2013: animajazz 585
      14/12/2013: dubidubidu 11
      08/12/2013: animajazz 584
      07/12/2013: dubidubidu 10
      01/12/2013: animajazz 583
      13/01/2013: animajazz 537
      20/09/2009: speciale 1
Chi c'é online
8 visitatori online
1 ospiti, 7 bots, 0 membri
Mappa dei visitatori