Benvenuto su animajazz.eu.
AnimaJazz è un “contenitore di programmi radiofonici” specifici di musica Jazz & Blues, ideati e curati da Bruno Pollacci.: “ANIMAJAZZ”: dedicato al Jazz strumentale e vocale italiano ed internazionale; “BLUES FIRES”: dedicato al Blues italiano ed internazionale; “DUBIDUBIDU': FESTIVAL RADIOFONICO DELLE VOCI JAZZ ITALIANE”. All'interno dei programmi trovano spazio tutte le poliedriche “anime“ del Jazz e del Blues, da quella tradizionale a quelle contemporane, d'avanguardia e di ricerca, non trascurando le cosiddette “contaminazioni“, siano esse provenienti dal “Rock“, dall'“Etnica“, dal “Pop” o dalla “Classica“. Pur proponendo la musica degli artisti nazionali ed internazionali più prestigiosi, acclamati e storicizzati, gli intenti dei programmi sono inoltre quelli di porsi come punto di riferimento per la promozione dei nuovi talenti emergenti, indipendentemente dalla loro età, fornendo loro opportunità per la proposta radiofonica e web della loro musica e favorendo supporto logistico per la proposta “live“. Il sito di AnimaJazz, si affianca alle trasmissioni come ulteriore “cassa di risonanza“, per avvalersi della potenzialità informativa della rete ai fini culturali di diffusione e valorizzazione della MUSICA JAZZ QUALE ALTA FORMA D'ARTE E DI COMUNICAZIONE. Animajazz è ascoltabile anche via WEB collegandosi negli orari di programmazione a questo sito ed a www.puntoradio.fm.

La puntata n° 100 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 30 Maggio alle 19,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con l'energia chitarristica “Blues-Rock” di ERJA LYYTTINEN (nella 1a foto a sinistra) che con la sua band, dal CD “RUF 20th Anniversary” pubblicato dalla “RUF Records”, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Skinny Girl”. Proseguiremo con la valida THE WELSH T BAND che dal CD “Where The Road Leads” (nella 1a foto a destra), ci faranno ascoltare un'interpretazione di “It's Cold Outside”. Continueremo con LAURENCE JONES (nella 2a foto a sinistra) del quale, dal CD “RUF 20th Anniversary” pubblicato dalla “RUF Records”, ci ascolteremo una bella interpretazione di “Temptation”. Eccoci quindi alla grande ed indimenticata vocalist RUTH BROWN (nella 2a foto a destra) della quale potremo ascoltare una bellissima ed originale interpretazione di “St. Louis Blues” tratta dal CD “The Best”. Sarà poi la volta dell'interessante vocalist B>LUTHER ALLISON che dal CD “RUF 20th Anniversary” (nella 3a foto a sinistra) pubblicato dalla “RUF Records”, ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “You Can't Always Get What You Want”. Continueremo quindi con l'interessante gruppo THE MENTULLS che dal CD ”The Flies” (nella 3a foto a destra) ci farà ascoltare una interessante interpretazione di “After The Rain”. Passeremo poi alla valida vocalist e chitarrista ELIANA CARGNELUTTI (nella 4a foto a sinistra) della quale ci ascolteremo una interpretazione di “Stranded In Menphis” tratta dal CD “RUF 20th Anniversary” pubblicato dalla “RUF Records”. Chiuderemo infine la serata con l'indimenticato e talentuoso GARY MOORE (nella 4a foto a destra) che potremo ascoltare in una bella interpretazione di “Did You Ever Feel Lonely?” tratta dal CD “Bad For You Baby”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 19,30, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
27
Mag
animajazz::blues fires
4 letture - Share

La puntata n° 711 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Mercoledi 16 Marzo alle 21 su PUNTORADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la cantante GIORGIA SALLUSTIO che con Nevio Zaninotto, ts, Alessandro Castelli, tbn, Giuseppe Emmanuele, p, Raffaele Romano, b, Nicola Stranieri, d e Alberto Mandarini, tp, dal CD “Around Evans"(nella 1a foto a sinistra) pubblicato da "Caligola Records" ci farà ascoltare una sua bella interpretazione di “A House Is Not A Home". Passeremo al conosciuto e prestigioso pianista e compositore FRANCO D'ANDREA (nella foto in alto a destra) che con il suo "Electric Tree" (Andrea Ayassot, as, Dj Rocca, el) dal CD "Trio Music Vol. 1", (nella 1a foto a destra) pubblicato da "Parco Della Musica Records" ci farà ascoltare una sua particolare composizione originale intitolata "E.M.1". Continueremo con il gruppo NEW ZION w. CYRO (Jamie Saft, key, Cyro Baptista, pc, Brad Jones, b, Craig Santiago, d) dal CD "Sunshine Seas” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla "RareNoise Records, ci farà ascoltare “Lamb's Bread”. Eccoci quindi al DANNY GREEN Trio (Danny Green, p, Justin Grinnell, b, Julien Cantelm, d) che dal CD “Altered Narratives” (nella 2a foto a destra) ci proporrà “I used To Hate The Blues”. Passeremo quindi alla musica di EYOLF DALE che con il suo gruppo (Eyolf Dale, p, Per Zanussi, b, Gard Nilssen, d, Andrè Roligheten, sax/cl, Hayden Powell, tp, Kristoffer Kompen, tbn, Rob Waring, vib, Adrian Loseth Waade, vi) dal CD “Wolf Valley” (nella 3a foto a sinistra) pubblicato dalla “Edition Records” ci farà ascoltyare “The Walk”. Eccoci quindi a ANDREW Mc ANSH (nella 3a foto a destra) che con la sua band (Andrew McAnsh, tp, Jeff LaRochelle, ts, P.J. Andersson, tbn, Mjaa Danielson, v, Geoff Young, g, Wes Allen, b, Chris Pruden, p, Ian Wright, d) dal CD “Illustrations”ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Illustrations Part 2”. Proseguiremo con il contrabbassista e compositore FRANCESCO BERTONE che intrio con Fabio Gorlier, p/o/rh, e Paolo Franciscone, d, dal CD “Footprints” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Videoradio” ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Coincidance”. Chiuderemo la serata con il sassofonista MATT CRISCUOLO che con Tony Purrone, g, Dave Anderson, el-b, e Will Calhoun, d, dal CD “The Dialogue” (nella 4a foto a destra) ci proporrà la sua composizione originale intitolata “Duramoly”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MERCOLEDI alle 21, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata dal sito di "ANIMAJAZ", area podcast. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa – http://accademiadartedipisa.jimdo.com.
23
Mag
animajazz::animajazz
109 letture - Share

ALESSIA OBINO CORDAS "Deep changes" CALIGOLA 2211 Foto di copertina di © Mr D. Gorton Artwork di © Giorgio Finamore Alessia Obino CORdas: tradizione acCORdata al presente “Deep changes” è già disponibile su iTunes, sulle principali piattaforme di scarico digitale, su Bandcamp e nello shop Caligola Records. La distribuzione è un’esclusiva I.R.D. Srl ♦ Sono molteplici le corde di “Deep changes”, nuovo album del progetto CORdas guidato dalla cantante, compositrice e arrangiatrice Alessia Obino che, con Dimitri Sillato al violino, Giancarlo Bianchetti alla chitarra ed Enrico Terragnoli al banjo forma un quartetto di musicisti noti nel panorama jazzistico italiano. Il disco che esce per l’etichetta veneta Caligola Records, è una sintesi dell’anima inclusiva di Obino. Proprio la peculiarità della formazione ne denota i caratteri e le direzioni: voci stralunate, violino, banjo, chitarre acustiche ed elettriche danno – infatti – una forte connotazione timbrica alla musica. CORdas si muove nel territorio della tradizione, esplorandolo, facendolo proprio e a tutti gli effetti oltrepassandolo con un approccio personale: dal Dixieland ai classici di Hoagy Carmichael, sino ai brani di Charles Mingus, Kurt Weill e Duke Ellington, il quartetto tuttavia non disdegna incursioni nell’ambito delle composizioni originali. Il progetto è narrato da Obino sul sito dell'etichetta Caligola Records: http://www.caligola.it/2016/05/18/esce-deep-changes-di-alessia-obino-cordas/ ♦ Il disco sarà presentato ufficialmente giovedì 19 maggio (ore 22.00) Harissa Locanda di San Savino - San Savinio di Coriano, Rimini Evento Facebook - organizzato da JAR-jazzaroundrimini ALESSIA OBINO CORDAS «Deep changes» Caligola 2211 Alessia Obino (vocals), Dimitri Sillato (violin, effects), Giancarlo Bianchetti (guitar, effects), Enrico Terragnoli (banjo, podophone, effects). Special guests : Reda Zine (vocals, guembrì), Danilo Mineo (percussion) on track n. 8. 1) The saga of Jenny (K.Weill); 2) Deep Henderson (F.Rose); 3) Deep night (C.Henderson, R.Vallée); 4) Sue’s changes (C.Mingus); 5) Hong Kong blues (H.Carmichael); 6) Lonely house (K.Weill); 7) Nightime (A.Obino, M.Ambassador); 8) Hard times killing floor blues (S.James). Recorded by Andrea Scardovi at Duna Studio, Russi (Ravenna), in July 2015. Contatti Alessia Obino www.alessiaobino.it Facebook: alessia-obino "Deep Changes" su Bandcamp: https://alessiaobinocordas.bandcamp.com/releases Per ricevere il cd La scheda è disponibile sul sito di Caligola Records, sezione ‘Our Records’: http://www.caligola.it Link iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/deep-changes/id1103268845 Exclusive distribution by I.R.D. Srl, http://www.ird.it Caligola Records Shop: http://www.caligola.it/shop#!/ALESSIA-OBINO-CORDAS-«Deep-Changes»/p/25091374
23
Mag
Alessandra Trevisan::notizie
13 letture - Share

La puntata n° 99 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 23 Maggio alle ore 19,30 su PUNTO RADIO, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con la grande ETTA JAMES (nella foto in alto a sinistra) che potremo ascoltare in “Don't Let The Sun Catch You Cryin'”, tratta dal CD “Blue Gardenia” pubblicato nel 2001. Proseguiremo con la vocalist SHAUN MURPHY che con la sua band, dal CD “It Won't Stop Raining” (nella foto in alto a destra), ci farà ascoltare una bella interpretazione di “I Hate The Blues But The Blues Sure Seems To Love Me”. Ci ascolteremo quindi la cantante KATE LUSH che con il suo gruppo, dal CD “Kate Lush” (nella 2a foto a sinistra) ci propoprrà l'interessante “Do You Know What Love Is”. Sarà poi la volta del bravo SCOTT ELLISON che con la sua band, dal CD “Ice Storm” (nella 2a foto a destra) ci offrirà una bella versione di “4th Of July”. Passeremo poi a ROLY PLATT che con la sua band ci farà ascoltare “I Got A Woman”, dal CD “Inside Out”(nella 3a foto a sinistra). Continueremo quindi con l'indimenticato vocalist e chitarrista JOHNNY WINTER che potremo ascoltare in una intensa interpretazione di “My Time After Awhile” tratta dal CD “Serious Business” (nella 3a foto a destra) pubblicato dalla “Alligator Records”. Passeremo poi alla ROYAL SOUTHERN BROTHERHOOD che ci farà ascoltare una valida interpretazione di “Hard Blues” tratta dal CD “Don't Look Back” (nella 4a foto a sinistra). Eccoci quindi al mitico JIMI HENDRIX che potremo ascoltare in una bella interpretazione di “Voodo Child” tratta dal CD “The Last Experience” (nella 4a foto a destra). Chiuderemo infine la serata con SABRINA WEEKS AND SWING CAT BOUNCE che ci potremo ascoltare in una bella interpretazione di “Bad Boys”, tratta dal CD “Live” (nella 5a foto a sinistra).
20
Mag
animajazz::blues fires
21 letture - Share

La puntata n° 710 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Mercoledi 18 Maggio alle 21 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con il valido pianista e compositore ROBERTO MAGRIS che in trio conDominique Sanders, b e Brian Steever, d, dal CD “Need To Bring Out Love” (nella 1a foto a sinistra) ci farà ascoltare “Swami Blues” una sua composizione originale. Passeremo quindi alla musica del gruppo WORLDSERVICE PROJECT (Dave Morecroft, key, Tim Ower, sax, Raphael Clarkson, tbn, Arthur O'Hara, b, Harry Pope, d) che ci farà ascoltare ”Go Down Ho'ses” tratta dal CD “For King & Country” (nella 1a foto a destra) pubblicato dalla “RarenoiseRecords”. Eccoci poi all'esperta e brava sassofonista JANE IRA BLOOM che in trio con Mark Helias, b e Bobby Previte, d, ci proporrà una sua particolare composizione originale intitolata “Rhyme Or Rhythm” tratta dal CD “Early Americans” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Out Line”. Passeremo a MAC GOLLEHON & THE HISPANIC MECHANICS che ci farà ascoltare “Exito Obscuridad”, una composizione originale tratta dal CD “Mac Gollehon & The Hispanic Mechanics” (Kari-On Productions, nella 2a foto a destra). Sarà poi la volta della musica del gruppo HYPER * AMIR EL SAFFAR (Amir El Saffar, tromba, Nicola Fazzini, sax contralto e soprano, Alessandro Fedrigo, contrabbasso,Luca Colussi, batteria, nella 3a foto a sinistra), che dal CD che porta lo stesso nome del gruppo ci faranno ascoltare una composizione originale intitolata “Mono Esa Tono”. Proseguiremo con la musica swing di PROFESSOR CUNNINGHAM And HIS OLD SCHOOL che dal CD “The Rhythm Method” (nella 3a foto a destra)ci farà ascoltare una sua originale interpretazione di “Ain't Gonna Bring Me Down”. Chiuderemo quindi la serata con il trio THUMSCREW (Michael Formanek, b, Mary Halvorson, g, Tomas Fujiwara, d) che ci proporrà una composizione originale intitolata “The Cardinal And The Weathervane” tratta dal CD “Convallaria” (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Cuneiform Records”. Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MERCOLEDI alle 21 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
16
Mag
animajazz::animajazz
75 letture - Share

La puntata n° 98 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 16 Maggio alle 19,30 su PUNTO RADIO CASCINA, anche in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm si aprirà con il mitico vocalist JIMMY RUSHING (nella foto in alto a sinistra) morto a New York nel 1972, che potremo ascoltare con la sua band dal CD “Jazz & Blues Collection” in una sua bella interpretazione di “Good Morning Blues”. Proseguiremo con la cantante VAL STARR che con i suoi “Blues Rockets”, dal CD “Woman On A Mission” (nella foto in alto a destra), ci farà ascoltare “The Boozin' Blues”. Continueremo con il valido vocalist e chitarrista BIG AL CARTER (nella 2a foto a sinistra) del quale, dal CD che porta il suo nome ci farà ascoltare “I Hear The Blues”. Eccoci quindi al valido cantante e chitarrista KENNY NEAL che con la sua band, dal CD “Devil Child” (nella 2a foto a destra) pubblicato dalla "Alligator Records" ci offrirà una bella interpretazionme di “Our Love Is Running Out”. Sarà poi la volta dell'indimenticato ALBERT COLLINS (morto nel 1993) che potremo ascoltare in “My Mind Is Trying To Leave” dal CD “Dont Lose Your Cool” (nella 3a foto a sinistra) pubblicato dalla “Alligator Records”. Continueremo quindi con l'interessante gruppo dei BUCK 69 che dal bel CD ”No Medicine Like The Blues” (nella 3a foto a destra) ci faranno ascoltare proprio il pezzo che dà il titolo all'album. Passeremo poi a DAN SOWERBY del quale ci ascolteremo una gradevole interpretazione di “Messin Round” tratta dal CD “Milestone” (nella 4a foto a sinistra). Eccoci quindi ad uno dei più grandi del Blues internazionale, scomparso prematuramente: JEFF HEALEY ( morto a 42 anni, nel 2008) che potremo ascoltare in una intensa interpretazione di “I'm Torn Down” tratta dal CD “Mess Of Blues” (nella 4a foto a destra). Chiuderemo la serata con il cantante e mandolinista italiano LINO MUOIO che dal CD “Mandolin Blues” (nella 5a foto a sinistra) ci proporrà una sentìta interpretazione di “Girl From Arkansas”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi alle 19,30, in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
13
Mag
animajazz::blues fires
56 letture - Share

Villa Todeschini propone nella sua accogliente cornice tre aperitivi che avranno luogo in tre domeniche di maggio con protagonisti il Prosecco doc Terre Veneziane, un’esclusiva di Cantine Riviera del Brenta, e la musica dal vivo. Nati dalla collaborazione con l’Associazione Keptorchestra, gli appuntamenti saranno tre racconti musicali il cui filo comune è la sonorità delle chitarre e i diversi momenti storici e ambienti culturali legati a questo strumento. Il primo appuntamento (15 maggio) vede l’incontro tra chitarra e charango nella musica sudamericana interpretato dal Duo Coro di David Beltran Soto Chero e Mario Cardona, che presenteranno il suo disco “De Viaje y Contrapunto”. Dai suoni sudamericani si passa alla musica jazz (22 maggio): un dialogo fra la chitarra jazz del secolo scorso e le moderne potenzialità dello strumento sarà interpretato dai chitarristi Nicola Privato e Davide Cassandro, con il progetto “Jazz Guitar On The Mirror”. Infine “El Polifemo de Oro”: la voce recitante di Bruno Lovadina e la musica di Giovanni Cenci guideranno in un viaggio che attraverserà le poesie di Federico Garcia Lorca ispirate alla chitarra, accompagnate da musiche di autori coevi al poeta ma anche moderne composizioni a lui dedicate (29 maggio). Inizio ore 18.00; ingresso con prenotazione obbligatoria euro 10,00; pacchetto 3 domeniche: euro 24,00. Villa Todeschini – via Valmarana 2, Noventa Padovana (PD) Info e prenotazioni: 3408634277; www.villatodeschini.it *** Calendario Racconti di Chitarre Domenica 15 maggio 2016, ore 18.00 De Viaje y Contrapunto Duo Coro David Beltran Soto Chero (chitarra) e Mario Cardona (charango) Domenica 22 maggio 2016, ore 18.00 Jazz Guitar on the Mirror Nicola Privato e Davide Cassandro (chitarre) Domenica 29 maggio 2016, ore 18.00 El Polifemo de oro - Garcia Lorca e la Chitarra Bruno Lovadina (voce recitante) e Giovanni Cenci (chitarra)
13
Mag
Alessandra Trevisan::notizie
22 letture - Share

Il trio del chitarrista originario della costiera amalfitana, con due tra i più quotati musicisti americani, sarà in Italia per un tour che farà tappa nei più importanti festival estivi. A un anno dall'uscita del cd in arrivo la seconda ristampa. Si intitola “Roots Interchange” l'album soul jazz firmato dal chitarrista e compositore Alessandro Florio con due tra i più importanti e quotati musicisti della scena jazzistica internazionale: Pat Bianchi all’hammond e Carmen Intorre alla batteria, quest’ultimo fulcro della rhythm section di George Benson e di Joey Defrancesco; ed entrambi musicisti del trio di Pat Martino, leggenda della chitarra jazz. Il trio sarà in Italia nell'Estate 2016 per proporre nei principali festival jazz l'album "Roots Interchange" che sta riscuotendo unanimi consensi di pubblico e di critica. Maggiori informazioni con il calendario definitivo del tour - per il momento solo annunciato dalla pagina facebook di Florio - saranno pubblicate sul nostro web magazine nelle prossime settimane. Per Alessandro Florio la genesi di questo album è riassunta in un viaggio, prima verso il Nord Europa e poi verso gli USA alla ricerca delle “radici” (Roots) del jazz, del soul e del blues. Conosciuti e coinvolti i due famosi jazzisti italo-americani Pat Bianchi e Carmen Intorre, il viaggio diventa uno “scambio” (interchange) culturale e musicale; e per i due anche un ritorno alle loro “radici” italiane. Nasce così l’idea di “Roots Interchange” un incontro tra la migliore tradizione jazzistica americana e la cultura mediterranea ed europea di concezione melodica. «Un grande disco – come sostiene Freddie Bryant (chitarrista, compositore, professore associate al Berklee College) nelle note di copertina – nell'accezione più classica del termine: un album di melodie con contrasti di stili e di groove differenti tra loro che coinvolgono l'ascoltatore dall'inizio sino alla fine. Suonato da una sezione ritmica stellare, si rifà alla tradizione degli organ trio con tanto di Boogaloo, blues e ballads». L’album “Roots Interchange”, giunto alla sua seconda ristampa, è composto da sette tracce, per lo più brani originali firmati dallo stesso Alessandro Florio, ad esaltare il groove dell’hammond trio (“Feel Good Music”, “Il Dottor Thomas Non è In Sede”, “V”, “Ring Shout” e “Lo Zio del Mare”); e brani di Thelonious Monk: “In Walked Bud” e “Straight, No Chaser” che vede la partecipazione straordinaria di Gegè Telesforo. Il cantante pugliese ha abbracciato il progetto con grande entusiasmo e ha realizzato una versione inedita con un “testo che sembra sia stato registrato solo una volta precedentemente nella storia del jazz…”, come afferma scherzosamente lo stesso Gegè Telesforo. «Sono sempre stato un fan di Gege’ – afferma Alessandro Florio –, del suo carisma, del suo modo di cantare e della sua missione nel far capire, agli Italiani in special modo, l’importanza del Groove e del movimento nel Jazz, che è una musica che deve far ballare e ti deve entrare nello stomaco e non intellettuale e cerebrale. – e conclude – Se Gegè ha collaborato al mio disco lo devo ad Alberto Gurrisi (pianista e organista hammond ndr.) che mi ha spinto a chiamare Telesforo. Questa collaborazione oltre ad essere un vero piacere è stato un grande onore». “Roots Interchange” è dedicato alla comunità italiana ed italoamericana nell'intento di rivendicare e non trascurare il ruolo chiave nella storia e nell'evoluzione del Jazz. Dopo essersi diplomato diciannovenne alla “Civica Scuola di Jazz” di Milano dove ha studiato tra gli altri con Franco Cerri ed Enrico Intra, Alessandro Florio ha presto intrapreso l’attività concertistica in Italia esibendosi per un breve periodo col Guitar Ensemble di Franco Cerri e per quattro anni con l’Urban Jazz Trio, formazioni basate su repertori di brani originali. Trasferitosi in Olanda nel 2008 per studiare al Prins Claus Conservatorium (prestigioso conservatorio musicale jazz con corpo docente americano) dove ha ottenuto una laurea in chitarra, arrangiamento e composizione ha poi conseguito un Master in Jazz Performance studiando tra l’Olanda e New York sotto la guida di Freddie Bryant, Mark Whitfield, Paul Bollenback, Ed Cherry, Frank Wingold. Nello stesso periodo ha avuto occasione di collaborare ed esibirsi in Europa e negli USA con musicisti straordinari, tra questi Alex Sipiagin, Mark Gross, David Berkman, Gene Jackson, Don Braden, Pat Bianchi, Carmen Intorre, Bruce Williams, Jerry Weldon e molti altri. Si è esibito, sia in qualità di leader sia di sideman, in USA, Olanda, Germania, Austria, Lettonia, Estonia, Lituania, Romania, Svizzera e Indonesia. Attualmente Alessandro Florio ha all’attivo tre formazioni, il trio completato dagli americani Pat Bianchi all’organo hammond e Carmen Intorre alla batteria, un trio “gemello” con artisti italiani e il duo con il contrabbassista Mattia Magatelli con il quale ha realizzato l’album “Taneda”, pubblicato nel 2014. Pat Bianchi è conosciuto per essere un vero e proprio fenomeno dell’organo hammond. Frequenti sono i suoi tour in diverse formazioni, dal più tradizionale hammon trio a quelle progressive e fusion, facendo di lui uno dei più versatili musicisti di Hammond B-3 sulla scena americana attuale. La lista dei mostri sacri con cui ha suonato è lunghissima e include: George Coleman, Lewis Nash, Houston Person, Lou Donaldson, Ralph Peterson, Eric Alexander, Tim Warfield, Terell Stafford, Mark Whitfield, Ed Cherry, Gary Thomas, Harvey Mason, Eric Marienthal, Dave Stryker, Chuck Loeb, Christian McBride, Vincent Herring, Kenny Washington, Paul Bollenback, Sean Jones, Richie Cole, Wayne Escoffery, Javon Jackson, Winard Harper, Plas Johnson… solo per citarne alcuni… Carmen InTorre è diplomato alla Juilliard School, prestigioso Istituto per lo studio del jazz. Il suo stile è espressivo, appassionato, profondo e fluido, con un’intensità e un groove coinvolgente. Ha suonato con nomi del calibro di George Benson, Wynton Marsalis, Monty Alexander, Bobby Watson, Larry Coryell, Eric Alexander, Benny Golson, David “Fathead” Newman e molti altri. Intorre è costantemente in tour con Pat Bianchi vera e propria leggenda della chitarra jazz. Intorre nel 2011 è stato tra i candidati ai Grammy, con l’organista Joey DeFrancesco, per l’album “Never Can Say Goodbye: The Music of Michael Jackson”. L’album disponibile sulle principali piattaforme digitali (iTunes, Amazon, CdBaby, etc.) è acquistabile anche nel classico formato in digipack tramite il sito internet ufficiale dello stesso Florio (www.alessandroflorio.com) Contatti Ufficio Stampa Stafania Schintu Top1 Communication Per interviste e recensioni album: segreteria@top1communication.eu Per concerti : marketing@top1communication.eu
13
Mag
Top1 Communication::notizie
35 letture - Share

La puntata n° 709 di “ANIMAJAZZ”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Mercoledi 11 Maggio alle 21 su PUNTORADIO, anche in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu si aprirà con il valido sassofonista APPAB KENYATTA (nome d'arte di George Bernard Dudley Kenyatta) che insieme alla sua band, dal CD “Joy And Love” (nella 1a foto a destra) ci farà ascoltare “Light of Narayan” una sua composizione originale. Passeremo quindi alla musica del chitarrista FILIPPO COSENTINO (nella 1a foto a destra) che in “solo” ci offrirà una sua composizione originale intitolata “Family” tratta dal CD “Tre”. Eccoci poi alla cantante MARIT SANVIK che con Fabrizio Bosso, tp, Maurizio Giammarco, ts, Eivind Valnes, p, Raffaello Pareti, b, Maurizio Picchiò, d, ed il B.i.m. string quartet (Marcello Sirignano, 1st vi , Mario Gentili, 2nd vi, Fabrizio De Melis, vla , Giuseppe Tortora, ce) ci proporrà una sua particolare interpretazione di “Frog In My Garden” tratta dal CD “Travel” (nella 2a foto a sinistra) pubblicato dalla “Alfamusic”. Passeremo al bravo chitarrista TREVOR GIANCOLA che in trio con Neil Swainson, b, Adam Arruda, d, ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “La Berthe” tratta dal CD “Fundamental” (nella 2a foto a destra). Sarà poi la volta della musica di DARIO CHIAZZOLINO che in quartet (Antonio Faraò, p, Dario Chiazzolino, g, Dominique Di Piazza, b, Manhu Roche) dal CD “Red Cloud“ (nella 3a foto a sinistra) ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Twilight”. Proseguiremo con la cantante LAURA PERLMAN che con il suo gruppo (Bill Cunliffe, p, Mark Sherman, vib, Chris Colangelo, b. Joe La Barbera, d) dal CD “Precious Moments” (nella 3a foto a destra) ci farà ascoltare una sua originale interpretazione di “I'm Old Fashioned”. Passeremo poi all'ascolto del trio WA (Paolo Palazzoli, v/b/g, Roberto Cosimi, p/key, Elia Micheletto, d) che dal CD “Archangel“ (nella 4a foto a sinistra) pubblicato dalla “Videoradio” ci faranno ascoltare una composizione originale intitolata “On The Spot”. Chiuderemo quindi la serata con il nutrito gruppo degli SNARKY PUPPY (Michael League, b, Larnell Lewis, d, Jason "JT" Thomas, d, Robert "Sput" Searight, d, Nate Werth, pc, Marcelo Woloski, pc, Keita Ogawa, pc, Justin Stanton, tp & key, Bobby Sparks, key, Shaun Martin, key, Cory Henry, key, Bill Laurance, key, Chris Mcqueen, g, Bob Lanzetti, g, Mark Lettieri, g, Mike "Maz" Maher, tp, Jay Jennings, tp, Chris Bullock, woodwinds, Bob Reynolds , woodwinds, Zach Brock, vi) che ci proporrà una composizione originale intitolata “Go” tratta dal CD “Culcha Vulcha” (nella 4a foto a destra). Ricordiamo che "ANIMAJAZZ" si può ascoltare MERCOLEDI alle 21 in immediato podcast su http://animajazz.eu ed in streaming su www.puntoradio.fm e potrà essere effettuato il "DOWNLOAD" della puntata, gratuitamente, dal sito di "ANIMAJAZZ", area podcasts. Buon ascolto. "ANIMAJAZZ"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa.http://accademiadartedipisa.jimdo.com
9
Mag
animajazz::animajazz
83 letture - Share

La puntata n° 97 di “BLUES FIRES”, ideata e condotta da BRUNO POLLACCI, in onda Lunedi 9 Maggio alle 19,30, ascoltabile in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu, si aprirà con l'interessante trio di MORELAND & ARBUCKLE che dal CD “Promise Land or Bust” (nella foto in alto a sinistra) pubblicato dalla “Alligator Records” ci proporrà una bella interpretazione di “Hannah”. Proseguiremo con il prestigioso KIM SIMMONDS And SAVOY BROWN che dal CD “The Devil To Pay” (nella foto in alto a destra) ci farà ascoltare una sua composizione originale intitolata “Got A Awful Feeling”. Continueremo con il valido gruppo di MISSISSIPPI HEAT che dal CD “Warning Shot” (nella 2a foto a sinistra) ci farà ascoltare il pezzo che dà il titolo all'album. Eccoci quindi al conosciutissimo e bravo chitarrista e vocalist ALBERT CASTIGLIA che con la sua valida band, dal CD “Solid Ground” (nella 2a foto a destra),ci offrirà una pregnante interpretazione di “Sleepless Nights”. Sarà poi la volta del gruppo HEATHER CROSSE che dal CD “Groovin' At The Crosse Roads” (nella 3a foto a sinistra) ci farà ascoltare un'interessante interpretazione di “My Man Called Me”. Continueremo quindi con l'interessante gruppo di RIOT AND THE BLUES DEVILS che dal CD ”No One To Blame But Me” (nella 3a foto a destra) ci farà ascoltare una bella interpretazione di “$150 Hat”. Passeremo poi alla band di PORK CHOP WILLIE e ci ascolteremo “Poor Boy” tratta dal CD “Love Is The Devil” (nella 4a foto a sinistra) . Eccoci quindi al mitico JOHN LEE HOOKER che potremo ascoltare in una registrazione live di “Going Home” tratta dalla raccolta “Blues In The Healer” (nella 4a foto a destra). Sarà poi la volta del grande chitarrista e vocalist GRADY CHAMPION del quale ascolteremo “Lonesome Bedroom Blues”, tratta dal CD “Back In Mississippi – Live” (nella 5a foto a sinistra). Chiuderemo infine la serata con la brava vocalist EDEN BRENT che dal CD “Ain't Got No Troubles” (nella 5a foto a destra) pubblicato nel 2010, ci farà ascoltare una particolare interpretazione di “Right To Be Wrong”. Ricordiamo che "BLUES FIRES" si può ascoltare Lunedi in streaming su www.puntoradio.fm ed in immediato podcast su http://animajazz.eu. Buon ascolto. "BLUES FIRES"in collaborazione con l'ACCADEMIA D'ARTE DI PISA, Pisa. http://accademiadartedipisa.jimdo.com .
6
Mag
animajazz::blues fires
48 letture - Share


In collaborazione con
ACCADEMIA D'ARTE
DI PISA
AnimaJazz”, “Blues Fires” e il “Dubidubidù” vanno in onda su Punto Radio, 91.6 Mhz e 91.1 Mhz e sono ascoltabili via web su www.puntoradio.fm negli orari:
ANIMAJAZZ”: il mercoledì dalle 21:00 alle 22:00;
BLUES FIRES(da Febbraio ad Ottobre) : il lunedi dalle 19:30 alle 20:30;
DUBIDUBIDÙ: Festival Delle Voci Jazz Italiane”: (da Ottobre a Gennaio): il lunedi dalle 19:30 alle 20:30.
Contatti: info@animajazz.eu
AnimaJazz Podcasts:
      25/05/2016: animajazz 711
      23/05/2016: blues fires 99
      18/05/2016: animajazz 710
      16/05/2016: blues fires 98
      11/05/2016: animajazz 709
      09/05/2016: blues fires 97
      04/05/2016: animajazz 708
      02/05/2016: blues fires 96
      27/04/2016: animajazz 707
      25/04/2016: blues fires 95
      20/04/2016: animajazz 706
      18/04/2016: blues fires 94
      13/04/2016: animajazz 705
      11/04/2016: blues fires 93
      06/04/2016: animajazz 704
      04/04/2016: blues fires 92
      30/03/2016: animajazz 703
      28/03/2016: blues fires 91
      23/03/2016: animajazz 702
      21/03/2016: blues fires 90
      16/03/2016: animajazz 701
      14/03/2016: blues fires 89
      09/03/2016: animajazz 700
      20/09/2009: Speciale 1